QR code per la pagina originale

La mobilità elettrica secondo Nissan

Nissan ha presentato il suo ecosistema elettrico che include anche soluzioni V2G che permetteranno di usare la batteria dell'auto per alimentare casa.

,

Nissan ha presentato il nuovo ecosistema di soluzione per la mobilità elettrica al Nissan Futures 3.0. La società giapponese ha testato diversi sistemi V2G che permettono ai veicoli elettrici di utilizzare la batteria dell’auto per alimentare la propria abitazione o specifici dispositivi esterni. Con il lancio della nuova generazione della Leaf, Nissan ha presenta anche un nuovo ecosistema elettrico che offrirà ai proprietari della sua nuova auto elettrica un efficiente sistema V2G. Dal momento che Tesla ha lanciato Powerwall, la sua batteria domestica nel 2015, anche molti altri produttori di automobili hanno seguito la medesima strada, ed hanno lanciato prodotti simili, sfruttando lo sviluppo delle batterie delle auto elettriche.

Mercedes-Benz ha lanciato la sua batteria all’inizio di quest’anno, proprio come Renault all’inizio di questa estate, ma l’ingresso di Nissan sul mercato è un po’ diverso. Il pacco batteria di Nissan, chiamato xStorage, funziona anche come connettore per l’auto ed è bidirezionale. Questo significa che oltre a poter ricaricare l’auto, la batteria di Nissan potrà ricevere energia direttamente dall’auto stessa che andrà, così, ad alimentare l’abitazione. Inoltre, i clienti potranno restituire energia alla rete elettrica risparmiando e guadagnando. Per gli utenti si può tradurre in reddito aggiuntivo pari a circa 400 euro all’anno.

Il nuovo modello xStorage segue la precedente versione lanciata in partnership con Eaton che ha venduto oltre 1.000 unità in Europa in soli 3 mesi. Il nuovo modello prevede di raggiungere 5.000 unità entro la fine di marzo 2018 e 100.000 unità entro la fine dell’anno fiscale 2020. La disponibilità commerciale del nuovo modello è attesa per l’inizio del 2018.

Trattasi di una soluzione ancora più efficiente se l’abitazione è alimentata da pannelli solari. Grazie all’utilizzo di questa batteria bidirezionale una casa può rendersi completamente indipendente dal punto di vista energetico.

Nissan prevede di realizzare nuovi 1000 punti di ricarica rapida (Chademo) in Europa nei prossimi 18 mesi.

Paul Willcox, presidente di Nissan Europe, ha dichiarato che passo dopo passo stanno eliminando tutti gli ostacoli per l’adozione dei veicoli elettrici.

Nei prossimi decenni, l’ecosistema elettrico trasformerà la vita moderna così come la conosciamo oggi. Ma se il punto di partenza di questa nuova visione sono i veicoli 100% elettrici, come la nuova LEAF e il van e-NV200, l’impatto è molto più esteso. Riducendo le emissioni, le nostre città e l’aria saranno più pulite. Grazie a tecnologie di sicurezza più intelligenti, gli incidenti stradali si ridurranno notevolmente. Attraverso connessioni migliori tra i veicoli e l’ambiente circostante, gli spostamenti quotidiani non saranno più ostacolati dal traffico. Permettendo alle persone di caricare i loro veicoli nelle loro case, potremo usare il nostro tempo e le nostre risorse energetiche in modo più efficiente.

Fonte: Nissan • Via: Electrek • Immagine: Nissan • Notizie su: ,