QR code per la pagina originale

Riconoscimento facciale 3D nei prossimi Galaxy?

Il Galaxy S9 potrebbe integrare una fotocamera, simile a quella dell'iPhone X, in grado di effettuare la scansione 3D del volto per login e pagamenti.

,

La prossima novità che verrà introdotta da Samsung dovrebbe essere il lettore di impronte digitali sotto lo schermo. Il noto analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo ritiene che molti produttori di smartphone Android (quindi anche Samsung) hanno iniziato a sviluppare una versione 3D della tecnologia di riconoscimento facciale. La “colpa” di questa decisione sarebbe da attribuire ad Apple che ha integrato nel suo iPhone X la fotocamera TrueDepth per la funzionalità Face ID.

Sia Apple che Samsung hanno cercato di inserire un sensore biometrico sotto il vetro del display, ma entrambi i produttori non hanno ottenuto risultati soddisfacenti. L’azienda di Cupertino ha quindi eliminato il pulsante Touch ID e aggiunto il Face ID, mentre il produttore coreano ha spostato il pulsante Home (e il lettore di impronte) accanto alla fotocamera posteriore dei Galaxy S8/S8+ e Galaxy Note 8. Anche Samsung ha introdotto il riconoscimento facciale, ma l’implementazione non garantisce la massima sicurezza, dato che il sistema può essere ingannato da una foto in alta risoluzione.

L’analista afferma che il Galaxy Note 9 sarà il primo smartphone di Samsung con lettore di impronte sotto lo schermo, mentre il Galaxy S9 avrà ancora un lettore tradizionale. Ci sono però buone probabilità di trovare una fotocamera in grado di effettuare la scansione 3D del volto. Il sistema realizzato da Qualcomm-Himax sembrerebbe quello più affidabile, in quanto già testato a lungo. Una simile tecnologia consente inoltre di sviluppare divertenti funzionalità (come le Animoji di Apple) e applicazioni per la realtà aumentata.

Fonte: Phone Arena • Immagine: Apple • Notizie su: , , ,