QR code per la pagina originale

Windows arriva sui Galaxy S8 e Galaxy Note 8

Windows arriva sui Galaxy S8, Galaxy S8+ e Galaxy Note 8 su DeX con Amazon WorkSpaces e Ingram Micro Cloud.

,

Samsung ha implementato sui Galaxy S8/S8+ e sui Galaxy Note 8 la funzione chiamata DeX che permette di trasformare lo smartphone in un vero e proprio mini pc collegando ad un monitor e tastiera. Grazie ad un ambiente software dedicato, gli utenti possono lavorare come se stessero utilizzando quasi un normale PC. Ma, adesso, la parola “quasi” potrà essere eliminata in quanto all’interno di DeX sarà possibile utilizzare Windows. Ingram Micro Inc. ha collaborato con Samsung e Amazon per creare una soluzione per coloro che vogliono accedere alle applicazioni Windows dal proprio telefono Samsung, soluzione simile a quella che era disponibile tramite HP Workspaces su HP Elite X3.

Questa soluzione prevede l’installazione di Amazon WorkSpaces e Microsoft Windows come “Desktop as a Service” (DaaS) su Samsung Galaxy Note 8, Samsung Galaxy S8 / S8 + e Samsung DeX in maniera tale che gli utenti possano disporre di un desktop virtuale in pochi istanti. Combinando Samsung DeX con Amazon WorkSpaces, gli utenti saranno in grado di accedere ad un desktop virtuale basato su Windows e dunque a tutte quelle risorse di cui potrebbero aver bisogno per lavorare a per studiare. Trattasi, sicuramente, di una novità molto interessante che potrebbe ampliare le potenzialità d’uso della piattaforma DeX che già si era fatta apprezzare al suo debutto ma che mancava di un qualcosa che la rendesse ideale anche per lavorare.

Windows arriva su Galaxy S8 e Galaxy Note 8

Windows arriva su Galaxy S8 e Galaxy Note 8 (immagine: Business Wire).

Una prova di 30 giorni di Amazon WorkSpaces è disponibile per i possessori dei suddetti smartphone in Australia, Belgio, Canada, Francia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti. Questa offerta speciale è accessibile tramite l’applicazione DeX e il negozio Samsung Galaxy App Store.

Successivamente, gli utenti dovranno mettere mano al portafogli. Non è chiaro se questa interessante novità possa arrivare anche in Italia.