QR code per la pagina originale

Facebook taglia il prezzo di Oculus Rift

Facebook ha deciso di scontare il suo visore per la realtà virtuale Oculus Rift: il bundle con il controller costa 399 dollari, 449 euro in Italia.

,

Durante l’appuntamento di Oculus Connect che si è tenuto nella serata di ieri, Facebook ha annunciato un taglio di prezzo del suo visore per la realtà virtuale Oculus Rift. Non si tratta di un’iniziativa promozionale ma di un taglio permanente. Il visore, venduto in bundle con il controller Oculus Touch, costa, adesso, 399 dollari (449 euro in Italia). Trattasi di uno sconto di ben 100 dollari rispetto al prezzo precedente.

Grazie a questo nuovo taglio di prezzo, il visore per la realtà virtuale di Oculus e Facebook costa circa la metà dell’anno scorso quando gli interessati dovevano spendere 599 dollari per il visore più 199 dollari per il controller. Trattasi, sicuramente, di una notizia positiva. Grazie a questo sconto, l’accesso al mondo della realtà virtuale sarà, decisamente, molto più facile. All’inizio, infatti, gli alti prezzi di questi prodotti avevano scoraggiato molti possibili interessati. Come conseguenza, la realtà virtuale aveva avuto un debutto un po’ “lento”. Segnali positivi, invece, erano già arrivati da alcuni mesi, dopo che il visore di Facebook era stato, più volte, scontato.

Inoltre, questo sconto rende il visore per la realtà virtuale di Facebook appetibile quanto i visori per la Mixed Reality di Windows che presentano prezzi compresi tra i 299 e i 499 dollari.

Questo sconto non deve essere inteso, però, come una promozione speciale in vista del lancio di un nuovo modello. Sebbene Facebook ed Oculus stiano lavorando ad un nuovo modello, nome in codice Santa Cruz che si caratterizzerà per non dover essere fisicamente collegato ad un PC, le società hanno affermato che l’attuale prodotto non sarà dismesso e continuerà ad essere aggiornato.

Dunque, acquistandolo oggi, per i prossimi 2-3 anni non si dovrebbero avere problemi. L’unico requisito rimane, sempre, l’obbligo di dover disporre di un PC dalle specifiche tecniche importanti visto che i visori per la realtà virtuale richiedono potenze di elaborazione molto alte.