QR code per la pagina originale

Microsoft Edge per Android, hands-on

Microsoft ha aperto la beta del suo browser Edge per Android a tutti; l'applicazione può essere scaricata, previa sottoscrizione del programma di test.

,

Microsoft ha aperto a tutti i possessori di uno smartphone Android la possibilità di poter provare il nuovo browser Edge, in versione beta. La casa di Redmond aveva annunciato, la scorsa settimana, la sua volontà di voler portare il browser esclusivo di Windows 10 all’interno delle piattaforme iOS ed Android. Grazie a questo progetto, gli utenti che dispongono anche di un PC Windows 10 potranno vivere una competa esperienza cross-device visto che sarà possibile sincronizzare i preferiti tra smartphone e PC e soprattutto si potrà continuare la navigazione iniziata su Edge per iOS ed Android sul browser di Windows 10 senza alcuna interruzione.

Edge è, dunque, arrivato sul Play Store in versione beta. Chiunque potrà aderire al programma di beta testing per sperimentare il nuovo browser. Ottenere Edge su Android è molto semplice. Tutto quello che sarà sufficiente fare è collegarsi a questa pagina, iscriversi e scaricare poi l’applicazione sul proprio smartphone Android. Non è chiaro se esista un limite di tester per questa prima fase, dunque, il suggerimento è quello di aderire al programma quanto prima se si ha intenzione di provare il nuovo Edge per Android.

Si ricorda, che Edge per Android non dispone del motore di rendering del browser di Windows 10 ma utilizza il motore di rendering Blink, il medesimo di Chrome.

Microsoft Edge per Android, hands-on

La schermata principale di Edge per Android mette in evidenza, sulla parte centrale, un elenco dei siti web più visitati e lo spazio per effettuare una ricerca su Internet o per inserire un indirizzo web. Sotto, una barra in cui sono integrati alcuni comandi come la possibilità di andare avanti ed indietro tra le pagine visitate, l’accesso alle Impostazioni, il pulsante per la sincronizzazione con i PC Windows 10 ed il pulsante per gestire le Tab aperte.

Sopra, sul lato destro, una piccola icona permette di accedere ai Preferiti, agli Elenchi di lettura, alla cronologia ed ai download effettuati.

La navigazione è molto buona, merito del motore di rendering di Chrome. L’accesso ai diversi siti Internet avviene velocemente e senza particolari problemi. L’esperienza di navigazione assomiglia molto a quella di Chrome. Anche la gestione delle Tab aperte non risolta difficoltosa e non si registrano particolari impuntamenti.

Sfortunatamente, la funzionalità di Edge per Android più interessante, quella che permette la sincronizzazione con Windows 10, non funziona ancora perché richiede che all’interno della stessa rete sia presente un PC con Windows 10 Fall Creators Update che, come noto, sarà distribuito solamente a partire dal prossimo 17 ottobre.

Come prima versione beta, comunque, Edge per Android sembra funzionare molto bene. Adesso sarà molto interessante scoprire come Microsoft intende evolverlo per portare tutte le funzionalità del suo browser per PC all’interno dei dispositivi mobile.

Si ricorda, infine, che la beta per iOS è disponibile già da alcuni giorni.

Immagine: Play Store • Notizie su: , ,