QR code per la pagina originale

SpaceX, nuovi dettagli sulla conquista di Marte

Elon Musk ha snocciolato ulteriori dettagli sul suo piano di conquista spaziale: da Marte sino ad una rete Internet interplanetaria.

,

Elon Musk, durante una sessione di domande e risposte su Reddit, ha illustrato alcuni dettagli aggiuntivi sul suo progetto di conquista di Marte. Innanzitutto, SpaceX prevede di mettere satelliti intorno a Marte prima di una qualsiasi missione di tipo umano. Alcune settimane fa, il CEO di Spacex aveva illustrato i nuovi piani di colonizzazione di Marte senza scendere nei dettagli e questo aveva sollevato alcune perplessità. Anche se, adesso, Musk non ha sciolto tutti i dubbi, sicuramente si è capito qualcosa in più dei suoi progetti.

SpaceX, dunque, punta a mettere in orbita dei satelliti attorno a Marte per raccogliere tutti quei dati che saranno necessari per consentire lo sbarco umano sul pianeta. Considerando le strette tempistiche del piano di SpaceX per Marte, questi satelliti dovrebbero essere lanciati già nel giro dei prossimi anni. Molti utenti hanno chiesto, poi, ad Elon Musk come intende risolvere il problema delle comunicazioni visto che le trasmissioni avvengono con molto ritardo. Il CEO di SpaceX ha affermato che probabilmente servirà qualcosa di simile ad una sorta di “rete interplanetaria” con un nuovo protocollo che sfrutterà una sorta di rete in orbita attorno al pianeta.

Elon Musk ha, poi, illustrato alcuni dettagli tecnici sui motori Raptor. In origine, questi propulsori era stati testati per offrire una maggiore spinta rispetto a quella poi adottata. Motori più piccoli e meno potenti, infatti, sono più flessibili da utilizzare in diverse situazioni, comprese le delicate procedure di atterraggio verticale. Inoltre, la riduzione della potenza consente di garantire una maggiore affidabilità.

Elon Musk è anche tornato sul progetto, per qualcuno irrealistico, di utilizzare i razzi interplanetari per effettuare voli rapidi attorno alla Terra. Il CEO di SpaceX ha affermato, invece, che come minimo questa idea sarà testata sul campo e i primo voli di prova si effettueranno nei prossimi anni.

Questi ed altri dettagli mostrano come Elon Musk abbia davvero le idee chiare sui suoi piani di conquista spaziale. A questo punto non rimane che vedere se davvero si tradurranno in qualcosa di concreto.

Fonte: TechCrunch • Immagine: Dotted Yeti via Shutterstock • Notizie su: ,