QR code per la pagina originale

Vodafone, il coding è rosa

Vodafone ha lanciato un vasto programma di coding per aiutare le ragazze a farsi strada nel mondo delle nuove tecnologie.

,

Vodafone vuole aiutare le donne a farsi strada all’interno del mondo delle nuove tecnologie ed ad annullare il gap di genere con i loro colleghi uomini. Proprio per questo, l’operatore ha annunciato il più vasto programma di coding a livello mondiale dedicato alle giovani di 26 Paesi, realizzato in collaborazione con “Code First: Girls“. Grazie a questo nuovo progetto, le ragazze tra i 14 e 18 anni dei Paesi dove Vodafone opera (Europa, India, Medio Oriente, Sudafrica e Oceania) potranno partecipare gratuitamente a workshop di programmazione di cinque giornate.

Nello specifico, il programma di coding organizzato da Vodafone e da Code First: Girls fornirà una conoscenza base dei linguaggi informatici e di programmazione come html, CSS, GitHub e Bootstrap. Obiettivo, quello di offrire alla partecipanti strumenti per realizzare interi siti web entro la fine del corso di cinque giorni. Per quanto riguarda l’Italia, il programma inizierà facendo partecipare le figlie dei dipendenti di Vodafone. Successivamente, il programma sarà esteso ad anche ad altre figure. Vodafone, dunque, vuole aiutare le giovani donne ad ampliare le loro conoscenze per acquisire un know how che potrebbe tornare utile in futuro.

La programmazione, infatti, sta diventando una delle competenze più richieste in tutti i settori. L’operatore, dunque, vuole aiutare le giovani donne a formarsi in vista del loro debutto lavorativo.

Vodafone non è nuovo a questo genere di iniziative. L’azienda, infatti, crede molto nelle nuove generazioni, e nel corso del tempo ha lanciato diversi programmi tra cui, si ricordano, “Vodafone Internship Program” e “Vodafone Discover Program” che ogni anno prevedono, rispettivamente, l’inserimento di 80 studenti e l’assunzione a tempo indeterminato di oltre 60 neolaureati.