QR code per la pagina originale

Regina Dugan lascia Facebook e Building 8

Regina Dugan, responsabile del laboratorio Building 8 di Facebook dove si progettano soluzioni avanzate, lascia la società dopo soli 18 mesi.

,

Facebook non è solamente un social network ma è anche una società che lavora costantemente a diversi tipi di progetti, alcuni dei quali altamente innovativi. Tra questi c’è “Building 8” un laboratorio avanzato dove il social network progetta, sviluppa e testa prodotti innovativi di altissimo livello. A capo di questa divisione c’è Regina Dugan, ex responsabile della divisione Advanced Technology and Projects (ATAP) di Google. Anzi, sarebbe meglio dire che a capo di questa divisione c’era Regina Dugan, perché a soli 18 mesi dal suo insediamento, sono arrivate le sue dimissioni.

La notizia giunge inaspettata visto che Regina Dugan era arrivata in Facebook da poco tempo. Non sono chiari i motivi di questa scelta e lei stessa non ne fa menzione. L’unico suo comunicato ufficiale evidenzia che il suo prossimo impegno sarà quello di facilitare la transizione di “Bulding 8” e che la sua uscita dall’azienda è prevista per l’inizio del 2018. Regina Dugan sottolinea anche come sia stata una decisione difficile da prendere. Non ci sono nemmeno indicazioni su chi potrà essere il successore a capo del laboratorio “Building 8”.

Vale la pena notare che Facebook ha recentemente promosso Andrew Bosworth alla guida di tutti i progetti hardware futuri della società. Non è chiaro se ci possa essere un qualche collegamento tra questa nomina e le dimissioni di Regina Dugan. Tuttavia, ben difficilmente il ruolo di responsabile del laboratorio Building 8 rimarrà vacante per molto tempo. Probabilmente, con la nomina del nuovo responsabile si capirà meglio la strategia di Facebook per il suo laboratorio di ricerca e sviluppo.

Regina Dugan, si ricorda, all’interno di “Building 8” aveva lavorato a diversi progetti innovativi tra cui una sorta di interfaccia uomo-macchina che avrebbe permesso alle persone di scrivere con il cervello ed uno smart speaker.

Fonte: ReCode • Notizie su: , ,