QR code per la pagina originale

Mozilla sviluppa uno standard per la Mixed Reality

Mozilla vuole sviluppare uno standard per la realtà mista che permetta la creazione e la visualizzazione dei contenuti con qualsiasi dispositivo.

,

Mozilla ha avviato un’iniziativa che potrebbe portare alla creazione di uno standard per la Mixed Reality, la tecnologia che combina realtà virtuale e realtà aumentata. L’obiettivo è offrire agli sviluppatori una serie di strumenti e metodi di pubblicazione per i contenuti web in realtà mista.

Nel corso del 2017 si è assistito ad un’esplosione della realtà virtuale, grazie alla disponibilità di software adatti alla creazione e visualizzazione dei contenuti nel browser, tra cui spiccano le API WebVR supportate da Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Samsung Internet per Gear VR e Oculus Carmel. La realtà virtuale è quindi accessibile in varie modalità, mentre ciò non è vero per la realtà aumentata. Infatti oggi non è possibile creare una pagina web visualizzabile su dispositivi VR, visori AR standalone come Microsoft HoloLens e smartphone che usano iOS ARKit o Android ARCore.

Il programma Mixed Reality di Mozilla prevede innanzitutto la scrittura delle API WebXR, estensioni delle API WebVR che include funzionalità AR/MR. Con WebXR, di cui è disponibile una prima bozza, sarà possibile creare applicazioni web compatibili con tutti i dispositivi. Mozilla ha inoltre sviluppato l’app WebXR Viewer per iOS che sarà presto pubblicata sullo store Apple.

Nelle future versioni di Firefox verrà aggiunto il supporto per i visori AR, mentre un nuovo browser basato su Servo (attualmente in sviluppo) supporterà i futuri visori per la Mixed Reality. Come sempre, i progetti sono open source, quindi il codice sorgente sarà accessibile a tutti gli sviluppatori.

Fonte: Mozilla • Notizie su: