QR code per la pagina originale

Google Home Quartz: uno smart speaker con display

Nuove indiscrezioni sull'arrivo di uno smart speaker della linea Home dotato di schermo: il nome in codice scelto da Google per il dispositivo è Quartz.

,

Ancor prima che andasse in scena l’evento del 4 ottobre durante il quale sono stati presentati i modelli Mini e Max di Google Home, si è parlato di una possibile versione dello smart speaker dotata di display. Un dispositivo finora non annunciato in via ufficiale, ma su cui il gruppo di Mountain View sembra essere al lavoro, come testimoniano i riferimenti scovati dalla redazione del sito Android Police in occasione del teardown dell’APK relativo alla nuova release dell’app Google.

Il nome in codice scelto da bigG per il prodotto è Quartz, anche se in passato rumor e indiscrezioni si sono riferite al progetto chiamandolo Manhattan. Al momento non vi sono purtroppo specifiche tecniche, ma un elenco di funzionalità alle quali sarà possibile accedere mediante intuitivi comandi vocali: impostazione delle sveglie, controllo della riproduzione dei contenuti multimediali, consultazione delle previsioni meteo, visualizzazione degli step necessari per la preparazione di una ricetta, recupero di una specifica immagine nell’archivio fotografico, navigazione tra le mappe, ricerche online tramite browser ottimizzato e molto altro ancora. Sarà interessante capire il prezzo di vendita fissato.

Le ipotesi sull’arrivo di un altoparlante Home con schermo integrato sono rafforzate dal fatto che Google, di recente, ha disabilitato la possibilità di accedere ai video in streaming su YouTube per gli acquirenti del modello Echo Show di Amazon. La piattaforma potrebbe costituire un valore aggiunto per spingere gli utenti a scegliere il proprio device anziché quello della concorrenza. Quartz, quando lasciato in standby, mostrerà una schermata (con tutta probabilità personalizzabile) con informazioni in merito alla data, all’ora, alle condizioni meteo del momento e il numero di notifiche accumulate. Non è dato a sapere se e quando il dispositivo verrà presentato in via ufficiale e per ora tutte le voci di corridoio vanno prese con le pinze.