QR code per la pagina originale

Google lancia gli add-on per Gmail

Disponibili i primi add-on per Gmail che permettono di aggiungere funzionalità al servizio di posta elettronica, senza utilizzare applicazioni esterne.

,

Google aveva annunciato durante l’evento Cloud Next ’17 l’imminente arrivo degli add-on per Gmail. Questi componenti aggiuntivi, inizialmente disponibili in developer preview, sono ora accessibili a tutti. Il loro numero è ancora limitato, ma crescerà nel corso delle prossime settimane.

Finora gli utenti potevano aggiungere funzionalità al servizio di posta elettronica attraverso plugin per Chrome. Gli add-on invece sono integrati in Gmail e consentono di eseguire diversi compiti direttamente dalla casella di posta, senza utilizzare altre app. Il workflow non viene quindi interrotto a tutto vantaggio della produttività. Un’altra utile caratteristica degli add-on è la possibilità di installarli da un solo dispositivo per ritrovarli su tutti gli altri. Ad esempio, si possono scaricare da desktop e usarli anche su smartphone Android (il supporto per iOS verrà aggiunto in seguito).

Gmail add-on

Per usare gli add-on è sufficiente cliccare l’opzione “Installa componenti aggiuntivi” nel menu Impostazioni (quello con il simbolo della rotella in alto a destra). In alternativa è possibile cercarli nel G Suite Marketplace. Verrà visualizzata una finestra con gli add-on attualmente disponibili. Gli utenti italiani possono installare i seguenti add-on: Asana, Dialpad, ProsperWorks, RingCentral, Smartsheet, Streak, Trello e Wrike.

Gli sviluppatori di terze parti possono creare add-on per Gmail in modo semplice. Google fornisce una completa documentazione e un esempio pratico del codelab. La pubblicazione verrà attivata in un secondo momento.

Fonte: Google • Notizie su: ,