QR code per la pagina originale

Twitter, più trasparenza nelle pubblicità

Twitter ha annunciato il nuovo Transparency Center in cui saranno visibili tutte le informazioni sugli annunci pubblicitari presenti sulla piattaforma.

,

Twitter, come altri social network, è finito nell’occhio del ciclone per il fenomeno della propaganda elettorale, con gruppi vicini alla Russia che avevano sfruttato la piattaforma per inoculare annunci fasulli per inquinare le elezioni politiche. Twitter ha deciso di fare alcuni nuovi importanti passi in avanti per aumentare notevolmente la trasparenza di tutti gli annunci presenti all’interno del social network, compresi quelli di natura politica.

Proprio per questo, Twitter ha annunciato l’arrivo del “Transparency Center” in cui saranno presenti tutti gli annunci inoculati all’interno della piattaforma e per ognuno, il social network condividerà pubblicamente una serie di dati che permetteranno di scoprirne l’origine. Nello specifico, all’interno del “Transparency Center” saranno presenti tutti gli annunci inoculati all’interno della piattaforma, compresi i “Promoted Tweet“, cioè quello visibili solo a determinati utenti all’interno di specifiche campagne pubblicitarie. Gli utenti potranno scoprire anche da quanto tempo questi annunci sono stati pubblicati, i criteri utilizzati per gli annunci mirati, come l’età, il sesso e la posizione geografica, e tanto altro ancora.

Twitter, ancora, offrirà agli utenti la possibilità di segnalare gli annunci inappropriati o di attribuire loro un feedback negativo. Grazie alla collaborazione con gli utenti, il social network spera di poter rimuovere più rapidamente gli annunci inappropriati e di inculare con maggiore precisione le pubblicità all’interno delle Timeline.

Per quanto riguarda gli annunci elettorali, Twitter chiederà che gli inserzionisti identifichino le loro campagne come tali ed il social network si impegna a modificare l’aspetto di questi annunci, aggiungendo anche un indicatore visivo che permetta una loro immediata identificazione.

Inoltre, l’identità dell’organizzazione che supporta una campagna pubblicitaria sarà divulgata insieme alla spesa pubblicitaria totale sostenuta ed ai target su cui ha puntato.

Twitter erogherà sanzioni “più pesanti” per coloro che violano le politiche della piattaforma, anche se l’azienda non ha specificato i dettagli.

Twitter si impegna, dunque, a fornire maggiore trasparenza e controllo sugli annunci. Queste novità saranno inizialmente disponibili per gli utenti americani per poi arrivare per tutti gli utenti del social network in un secondo momento.