QR code per la pagina originale

Apple smentisce il downgrade di Face ID

Apple smentisce le indiscrezioni di Bloomberg in merito a un possibile downgrade di Face ID per iPhone X: le affermazioni pubblicate ieri sarebbero false.

,

Apple non ha sottoposto le componenti di Face ID ad alcun downgrade, per velocizzare la produzione di iPhone X. La società di Cupertino, con una nota alla stampa diramata nella tarda serata di ieri, ha infatti smentito il report pubblicato da Bloomberg, in merito a un cambio in corsa per i fornitori di componenti per lo smartphone edge-to-edge. Nessuna preoccupazione, quindi, sull’affidabilità del riconoscimento facciale tridimensionale: la società californiana è sicura possa diventare un vero e proprio gold standard per l’intera industria.

Nella giornata di ieri, Bloomberg ha pubblicato un report su Face ID, il sistema di riconoscimento facciale incorporato nell’ormai imminente iPhone X. Secondo quanto riferito dalla testata, sulla base di alcune informazioni raccolte da fonti asiatiche anonime, Apple avrebbe deciso di ridurre le specifiche di produzione per alcune componenti della fotocamera TrueDepth, allo scopo di velocizzare la fornitura degli smarphone. Nel dettaglio, Bloomberg ha parlato di una minore rigidità nella precisione del proiettore di punti, capace di ricoprire il volto dell’utente con oltre 30.000 raggi agli infrarossi per ottenere la più precisa delle scansioni.

In una nota consegnata ieri alla stampa, il gruppo di Cupertino ha però voluto smentire totalmente le indiscrezioni pubblicate dalla testata statunitense, sottolineando siano false. La tecnologia alla base di Face ID non è stata sottoposta a nessun compromesso e, per questo, garantirà il massimo della sicurezza agli utenti:

L’eccitazione dei consumatori per iPhone X e Face ID è stata incredibile e non vediamo l’ora possano provarli a partire da venerdì 3 novembre. Face ID è un potente e sicuro sistema d’autenticazione, incredibilmente semplice e intuitivo da usare. La qualità e l’accuratezza di Face ID non sono cambiate. La probabilità che una persona possa sbloccare il vostro iPhone con Face ID continua a essere di 1 su un milione. Le affermazioni di Bloomberg in merito alla riduzione delle specifiche di Face ID da parte di Apple sono completamente false e ci aspettiamo che Face ID possa diventare il nuovo gold standard per l’autenticazione facciale.

Così come già accennato, iPhone X sarà in preordine a partire da domani, per una distribuzione negli Apple Store e fra i rivenditori autorizzati Apple dal 3 novembre.

Galleria di immagini: iPhone X: le foto

Fonte: TechCrunch • Immagine: Apple • Notizie su: , , ,