QR code per la pagina originale

Facebook investirà di più nella sicurezza

Facebook investirà molto di più, sacrificando gli utili, per garantire la sicurezza degli iscritti e prevenire gli abusi all'interno della piattaforma.

,

Facebook sta attraversando un periodo un po’ “tumultuoso” a causa dei ben noti problemi causati da alcuni gruppi russi che hanno utilizzato la piattaforma sociale per condividere messaggi pubblicitari con finalità politica per influenzare le scorse elezioni presidenziali americane. La lotta contro questo fenomeno sta diventando sempre più prioritaria per il social network, tanto che Mark Zuckerberg ha affermato che intende spendere molto di più per migliorare la sicurezza della piattaforma. La dichiarazione arriva a margine della presentazione dei conti economici dell’ultima trimestrale di Facebook.

Dati che mettono in luce il buono stato di salute della società fondata da Mark Zuckerberg. Facebook ha fatto segnare 10,1 miliardi di dollari di fatturato, circa il 49% in più dello stesso periodo dell’anno scorso. La società ha ottenuto ben 4,7 miliardi di dollari di profitto, con un aumento del 79% rispetto all’anno precedente. Il margine operativo è salito fino al 50%. Le Storie di Instagram e gli Stati di WhatsApp hanno superato i 300 milioni di utenti attivi al mese, diventando più popolari di Snapchat. Facebook può contare su 2,07 miliardi di utenti mensili e 1,37 miliardi di utenti giornalieri. Numeri davvero importanti che evidenziano come il gruppo capitanato da Mark Zuckerberg continui inesorabilmente a crescere.

Tuttavia, per il CEO della società, la pubblicazione della trimestrale è stata l’occasione per ribadire la volontà di sconfiggere definitivamente chi intende minare la democrazia utilizzando in maniera distorta il social network.

Mark Zuckerberg ha evidenziato, infatti, che la società investirà così tanto sulla sicurezza che probabilmente questo progetto inciderà sui profitti di Facebook. Tuttavia, garantire la sicurezza della comunità del social network è molto più importante che massimizzare i profitti.

Dichiarazioni molto importanti che evidenziano un impegno ben preciso e soprattutto estremamente serio. I costi di Facebook, effettivamente, non potranno che aumentare, proprio a causa del maggiore impegno per bloccare abusi e molestie all’interno della piattaforma.

Mark Zuckerberg ha già fatto sapere che saranno assunte molte più persone che avranno il compito di vagliare manualmente pubblicità e segnalazioni ed, inoltre, saranno migliorati molti di quei sistemi automatici che sovrintendono alla sicurezza del social network.