QR code per la pagina originale

Mozilla consiglia gli acquisti di Natale

Mozilla ha pubblicato una guida per suggerire agli utenti i prodotti migliori dal punto di vista del rispetto della privacy e della sicurezza online.

,

No, Mozilla non è diventato un produttore hardware. I ricercatori della fondazione hanno però testato diversi gadget per verificare se l’utente può acquistarli senza mettere a rischio la privacy e la sicurezza delle persone che li riceveranno in regalo a Natale. L’iniziativa denominata Privacy Not Included è quindi una guida allo shopping consapevole.

Mozilla ha creato un sito specifico in cui sono pubblicate le schede per alcuni tra i prodotti più popolari negli Stati Uniti, ma le recensioni sono valide anche per quelli venduti in Italia. La guida, scritta in collaborazione con Consumer Reports, Disconnect, Ranking Digital Rights e Cyber Independent Testing Lab, è suddivisa in sei categorie principali e per ogni dispositivo sono elencati i pro e i contro. In particolare, Mozilla vuole fornire una risposta alle domande “Può spiarmi?” e “Cosa conosce di me?“. Il riferimento è alla presenza di componenti e funzionalità che possono rappresentare un pericolo per la privacy.

Con la diffusione della cosiddetta IoT (Internet of Things) è aumentato enormemente il numero di dispositivi connessi, ma in alcuni casi non è possibile controllare quali informazioni sensibili vengono condivise. Mozilla afferma che gli utenti non devono essere obbligati ad installare una VPN o usare TOR, così come non devono installare le cinture di sicurezza nell’automobile. La privacy e la sicurezza devono essere le priorità assolute dei produttori.

Purtroppo la realtà è un’altra. Molti gadget recensiti da Mozilla, tra cui Google Home, Nintendo Switch e Microsoft Xbox One condividono i dati raccolti con terze parti (advertising), mentre alcuni possono spiare l’utente tramite videocamera o microfono. Uno dei prodotti più sicuri è la PlayStation 4 di Sony.

Fonte: Mozilla • Notizie su: ,