QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft svela il suo AirDrop

Microsoft, nella build 17035 di Windows 10 Redstone 4, ha integrato la funzionalità Near Share, sostanzialmente una sua versione di AirDrop di Apple.

,

Microsoft ha rilasciato la nuova build 17035 di Windows 10 Redstone 4 agli Insider. Trattasi di una build molto interessante perché introduce molte novità tra cui una personale versione di Microsoft di AirDrop di Apple. La casa di Redmond ha integrato in questa nuova build di Windows 10 la nuova funzionalità “Near Share” pensata per facilitare la condivisione dei file. In altri termini, gli utenti potranno condividere documenti o foto con i PC Windows 10 vicini tramite Bluetooth.

All’interno dell’Action Center comparirà la nuova opzione “Near Share” che potrà essere attivata o disabilitata e la nuova funzionalità sarà disponibile tramite la funzione di condivisione in Windows 10. I file saranno condivisi in modalità wireless e i destinatari riceveranno una notifica quando qualcuno sta tentando di inviare loro un file. Trattasi di una funzione ideale soprattutto in ambito lavorativo, magari durante le riunioni quando tra colleghi si ha la necessità di condividere documenti.

Windows 10, Microsoft svela il suo AirDrop

Windows 10, Microsoft svela il suo AirDrop (immagine: Microsoft).

Ovviamente, “Near Share” non è l’unica novità di questa nuova build di Windows 10. Tra le altre novità di rilievo, la funzione “Mute” per le tab del browser Edge. Gli utenti potranno stoppare l’audio di un eventuale video in esecuzione all’interno di una scheda aperta nel browser.

Tra le altre novità di contorno, la possibilità di salvare gli ebook gratuiti nel formato EPUB da Edge, miglioramenti a Windows Update che permette di configurare la quantità di banda assegnata per gli aggiornamenti, ottimizzazioni alla tastiera touch di Windows 10 e tante altre migliorie.

Da evidenziare che con la versione 11709.1001.7 del Microsoft Store, la casa di Redmond consentirà di acquistare prodotti della linea Surface direttamente dal market di Windows 10. Questa novità, largamente attesa, è disponibile solamente in America, Inghilterra ed Australia.

Non mancano, poi, ottimizzazioni e bug fix. Infine, da segnalare che questa build non sarà disponibile sui PC con processori AMD a causa di un bug.

Fonte: Microsoft • Via: The Verge • Immagine: NorGal via Shutterstock • Notizie su: , ,