QR code per la pagina originale

I primi Google PIxel con il launcher dei Pixel 2

I primi Google Pixel e Pixel XL ricevono in queste ore l'aggiornamento ad Android Oreo 8.1 che porta l'esperienza utente disponibile sui nuovi Pixel 2.

,

Grazie all’aggiornamento ad Android Oreo 8.1 reso disponibile in queste ore, i primi Google Pixel e Pixel XL hanno guadagnato gran parte della nuova esperienza utente fornita dal Pixel 2. La primissima Developer Preview di Android 8.1 aveva già portato sugli originali Pixel alcune feature del software integrato nella nuova iterazione dello smartphone made by Google, ma v’erano alcune differenze notevoli che adesso vengono dunque appianate.

Le modifiche apportate dal nuovo update di Android 8.1 Oreo sono in qualche modo minori, ma aiutano a colmare il divario tra le due generazioni dei Pixel almeno nei termini dell’interfaccia utente. Il cambiamento è evidente e riguarda il Pixel Launcher, nello specifico la barra di ricerca posizionata nella parte bassa dello schermo che ora include tutte le funzionalità dell’app Google dunque cronologia, app, Chrome, storico delle ricerche effettuate in precedenza, contatti, musica e altro ancora. Trattasi di un gran miglioramento dato che finora è stato possibile disporre sui Pixel di prima generazione solo della funzione di Ricerca App.

google-launcher-pixel

Il Pixel Launcher dei Pixel 2 ora disponibile negli originali Google Pixel e Pixel XL. (immagine: 9to5Google).

La nuova interfaccia è disponibile sui Pixel anche lanciando la barra di ricerca direttamente dalla schermata principale. Le altre modifiche minori invece riguardano l’app drawer con sfondo totalmente trasparente e un miglioramento della ricerca integrata nell’app drawer.

Le novità introdotte con l’aggiornamento in questione non sono tuttavia le uniche che stanno arrivando ai proprietari dei dispositivi targati Google. Infatti, il colosso di Mountain View ha recentemente confermato che i Google Pixel e Pixel XL di prima e seconda generazione riceveranno nelle prossime settimane il supporto alla funzione Google Lens direttamente all’interno dell’Assistente Google. In tal modo, sarà possibile utilizzare la fotocamera su un oggetto e ottenere informazioni sullo stesso, in un modo molto semplice, rapido e comodo.