QR code per la pagina originale

Smau Genova: focus su innovazione e startup

Alla due giorni di Smau Genova, andata in scena giovedì 23 e venerdì 24 novembre nel capoluogo ligure, si è parlato di startup, ricerca e innovazione.

,

Nell’era della digital transformation e della migrazione delle informazioni verso le piattaforme cloud, il miglior modo per discutere di innovazione è ancora sedersi intorno a un tavolo e avviare un confronto. È quanto avvenuto a Smau Genova, tappa ligure della manifestazione ospitata da Palazzo della Borsa e andata in scena la scorsa settimana nelle giornate del 23 e 24 novembre.

Smau Genova

La due giorni si è aperta con la premiazione della business plan competition SMARTCup Liguria, contest rivolto a startup e nuove realtà imprenditoriali. Le risposte all’appello sono giunte da ventotto team, sedici dei quali hanno preso parte all’evento con interventi utili a illustrare nel dettaglio le singole iniziative. Al termine, quattro i riconoscimenti assegnati: Eco2Logic per la categoria Cleantech&Energy (produzione di biocarbone da rifiuti organici), Moters – Stirling Machines in quella Industrial (una macchina termica reversibile a combustione esterna con elevata efficienza), Humana Vox per Life Sciences (piattaforma per l’assistenza a domicilio del paziente) e infine Book Your Beach fra le proposte ICT (portale e app per le prenotazioni negli stabilimenti balneari).

Avranno la possibilità di prendere parte al Premio Nazionale per l’Innovazione (Napoli, 30 novembre e 1 dicembre) promosso da PINCube in partnership con FS Italiane e di partecipare a sei mesi di incubazione e tutoraggio gratuito con il supporto di FI.L.S.E. (Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico). Inoltre, andranno in visita presso un incubatore straniero.

La tappa genovese di Smau ha poi visto addetti ai lavori intavolare due separate discussione su Manifattura Avanzata e Life Sciences, mediante uno scambio di opinioni e competenze che ha svolto in primis il ruolo di networking, a dimostrazione di come il confronto vis-à-vis sia ancora oggi il modo migliore per trovare e instaurare nuove collaborazioni. Al termine, un momento aperto al pubblico in cui si è parlato di investimenti e di come stanno evolvendo i progetti messi in campo dalle nuove realtà imprenditoriali.

Uno dei tavoli di discussioni organizzati nella prima giornata di Smau Genova

Uno dei tavoli di discussioni organizzati nella prima giornata di Smau Genova

Come sottolineato più volte, abbracciare l’innovazione non è più una scelta opzionale, ma un’esigenza a tutti i livelli. Ne abbiamo parlato con Maurizio Riva, Country Manager di Intel per l’Italia, chiedendogli quali sono le dinamiche innescate dal fenomeno dell’Industria 4.0.

La seconda giornata di Smau ha visto una delegazione in tour presso alcune delle realtà più virtuose della regione: l’IIT (Istituto Italiano di Tecnologie) dove la ricerca tocca ambiti quali la robotica, le neuroscienze, la medicina, i nuovi materiali, la computer vision, e il Campus Universitario di Savona che grazie a una strategia attuata nel corso degli anni si sta trasformando in una sorta di smart city in miniatura, dove la parola d’ordine è “sostenibilità”.

Il prossimo appuntamento è a Napoli, il 14 e 15 dicembre, presso Mostra d’Oltremare. Lì verrà replicata una formula che, come afferma Pierantonio Macola (Presidente Smau), è in qualche modo paragonabile a quella di un’agenzia matrimoniale, un punto d’incontro tra le aziende che necessitano di innovazione e le realtà in grado di offrirla.

Notizie su: