QR code per la pagina originale

5G, parte la sperimentazione a L’Aquila

Enel Open Fiber e Wind Tre danno il via alla sperimentazione del 5G nella città dell’Aquila; i test continueranno sino al 31 dicembre del 2021.

,

Nuovo passo in avanti dell’Italia verso l’era del 5G. Enel Open Fiber e Wind Tre hanno annunciato il via alla sperimentazione di questa nuova tecnologia di comunicazione nella città dell’Aquila, raddoppiando il loro impegno visto che le due società stanno già sperimentando il 5G nella città di Prato. La sperimentazione durerà sino al 31 dicembre 2021, come da specifiche del bando del Mise, utilizzando le porzioni di frequenze messa a disposizione (3.6-3.8Ghz).

Nonostante la sperimentazione riguardi un ambito territoriale ben definito, l’esperienza acquista sarà replicabile anche a livello nazionale. Enel Open Fiber e Wind Tre uniranno le loro competenze e le loro infrastrutture tecniche per portare avanti questo importante progetto. Contestualmente, Enel Open Fiber sta lavorando alla realizzazione di una rete in fibra ottica con tecnologia FTTH per portare la banda ultralarga a tutti gli italiani, mentre Wind Tre sta sviluppando la sua rete mobile su tutto il territorio italiano. Due impegni che ben si incastrano con lo sviluppo del 5G visto che la nuova tecnologia di comunicazione richiederà una rete in fibra ottica capillare ed anche un network mobile ampio e performante.

Nel progetto di sperimentazione saranno coinvolte anche importanti realtà come alcune università (Firenze, Polo di Prato, L’Aquila, Genova, Bologna), diversi centri di ricerca (come Fondazione Bruno Kessler, Nextworks) ed alcune aziende (e-distribuzione di Enel, ZTE, Estra ed altre).

Il futuro è alle porte. La sperimentazione della tecnologia 5G nel Comune dell’Aquila aprirà la strada a nuovi e innovativi servizi, rendendo la nostra città realmente “smart” e migliorandone la qualità della vita. La ricostruzione della città, post terremoto, acquista una connotazione ancora più sfidante, diventando reale rigenerazione urbana. Ringrazio il Ministero per lo Sviluppo Economico per aver scelto L’Aquila tra le città pilota e Open Fiber e Wind Tre che svilupperanno il progetto, con importanti investimenti finanziari e tecnologici.

Il 5G, infatti, non è solo un semplice nuovo standard di comunicazione, ma è una tecnologia che nei prossimi anni rivoluzionerà il mondo perchè sarà in grado di offrire moltissimi servizi di valore aggiunto in molteplici settori chiave.

Per esempio, grazie al 5G sarò possibile garantire sistemi di videosorveglianza e di viabilità intelligente, digitalizzare i processi industriali e connettere alla rete praticamente ogni cosa.