QR code per la pagina originale

Fastweb entra nella 5G Infrastructure Association

Fastweb vuole essere protagonista della rivoluzione 5G ed ha annunciato di essere entrato a far parte della 5G Infrastructure Association.

,

Fastweb punta a diventare uno dei protagonisti della rivoluzione targata 5G. L’operatore ha annunciato di essere entrato a far parte della “5G Infrastructure Association” (5G IA), cioè di un network che ha tra i suoi obiettivi quello di costruire consenso sulla tecnologia 5G oltre a favorirne lo sviluppo all’interno del territorio europeo. Questo importante network è parte integrante del “5G Public-Private Partnership“, uno dei programmi di ricerca in ambito 5G che nasce all’interno del sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca dell’Unione Europea Horizon 2020.

Fanno parte di questo network anche altri importanti attori come tra cui, università, istituti di ricerca, piccole e medie imprese e tante altre realtà delle telecomunicazioni. Con l’adesione alla “5G Infrastructure Association”, Fastweb rimarca la volontà di diventare uno dei protagonisti dello sviluppo futuro delle reti 5G, sia attraverso la realizzazione di un’infrastruttura di rete basata sul nuovo standard che attraverso l’attenzione nei confronti del ruolo chiave della ricerca europea e dell’industria di settore. Fastweb, infatti, è già oggi in campo nello sviluppo della nuova tecnologia che rivoluzionerà nei prossimi anni il modo di comunicare delle persone.

Siamo orgogliosi di entrare a far parte di uno dei principali network europei di ricerca e sviluppo sulla tecnologia 5G. Fastweb è pronta a giocar un ruolo di primo piano anche per la costruzione della rete in grado di supportare il 5G, consolidando ulteriormente il proprio vantaggio competitivo a livello infrastrutturale. Fastweb, possiede già tutti gli elementi del 5G: fibra capillare, 22mila armadi pronti a ospitare le microcelle e le frequenze nelle principali città a cui la società ha accesso. Ci candidiamo ad essere gli apripista del 5G e pensiamo di avere tutte le carte in regola per farlo.

Fastweb, assieme a TIM ed a Huawei, sperimenterà la tecnologia 5G nelle città di Bari e Matera offrendo ai loro cittadini una serie di servizi di valore aggiunto in alcuni settori strategici come la sanità, l’industria 4.0, il turismo, la cultura, l’automotive e la sicurezza stradale.

Inoltre, Fastweb ha stretto un accordo anche con la città di Roma per sperimentare tecnologie base sul 5G e sul WiFi per abilitare, entro il 2020, nuovi servizi legati alle Smart City ed alle Internet of Things all’interno della Capitale.