QR code per la pagina originale

Mercato PC e tablet, le previsioni di IDC

IDC prevede nei prossimi cinque anni (2017-2021) un aumento di consegne per convertibili, notebook ultrasottili e ibridi 2-in-1 in Europa Occidentale.

,

IDC ha pubblicato le sue previsioni relative alle consegne in Europa Occidentale dei Personal Computing Devices (PCD) che includono PC tradizionali (desktop, notebook e workstation) e tablet (slate e ibridi 2-in-1). La società di analisi conferma il trend degli ultimi anni, ovvero la crescente diffusione dei prodotti che offrono una maggiore flessibilità di utilizzo. I risultati migliori sono previsti nel segmento commerciale (aziende) piuttosto che in quello consumer (utenti privati).

IDC prevede un totale di 79,7 milioni di PC e tablet consegnati nel 2017 con una diminuzione del 2,2% rispetto al 2016 e un ulteriore calo del 2,8% nel 2018 (77,5 milioni). Convertibili, notebook ultrasottili e ibridi 2-in-1 (tablet con tastiera staccabile) continueranno a crescere fino al 2021 e rappresenteranno il 42,2% del mercato, quasi il doppio rispetto all’anno scorso (21,9%). Gli utenti preferiscono sempre più i modelli che possono essere trasportati con facilità e che offrono varie modalità di utilizzo.

Oltre al design più gradevole i convertibili e gli ibridi 2-in-1 hanno ormai prezzi accessibili a tutti (almeno quelli entry level), quindi i consumatori sono maggiormente invogliati all’acquisto. Le consegne dei prodotti aziendali sono previste in aumento (+0,9% nel 2018), in quanto è iniziato il rinnovo del parco macchine con Windows 7, il cui supporto terminerà nel 2020. IDC prevede invece un calo delle consegne nel segmento consumer fino al 2021. L’unica eccezione è rappresentata da PC e notebook per il gaming, ma si tratta di un mercato di nicchia.

L’incremento maggiore tra il 2017 e il 2021 verrà registrato per i tablet con tastiera staccabile (+14,1%), seguiti dai convertibili (+12,2%) e dai notebook ultraslim (+9,3%). Percentuali negative per tablet tradizionali (-4,5%), PC desktop (-5,6%) e notebook tradizionali (-15,4%).

Fonte: IDC • Notizie su: ,