QR code per la pagina originale

Amazon Prime Video sbarca sull’Eurostar

Amazon Prime Video sbarca sui treni Eurostar: 300 ore di contenute originali saranno disponibili per le corse dal Regno Unito al Continente.

,

Amazon Prime Video, la piattaforma di streaming del colosso del commercio elettronico, sbarca sui treni Eurostar. È quanto il gruppo di trasporto ha annunciato negli scorsi giorni, un progetto nato per regalare ai passeggeri un viaggio più gradevole e rilassante. Al momento, saranno coinvolte le corse dal Regno Unito verso il Continente, ma non si esclude un allargamento dell’offerta in tempi brevi.

È un periodo davvero d’oro, quello in corso per Amazon e la sua piattaforma di streaming Prime Video. Così come annunciato la scorsa settimana, il gruppo è infatti riuscito a battere ogni record storico di download per Apple TV, aggiudicandosi il titolo di applicazioni più scaricata di sempre al lancio. E ora arriva una partnership con Eurostar, per migliorare l’intrattenimento dei passeggeri in viaggio.

Il progetto coinvolgerà i treni e320, dei convogli di ultima generazione dotati di tecnologie avanzate, tra cui una connessione WiFi. Collegandosi al network del treno, e utilizzando l’applicazione apposita di Eurostar, sarà quindi possibile accedere a una selezione di contenuti di Amazon Prime Video, con oltre 300 ore di programmazione originale. Sono compresi tutti gli show di punta del gruppo, inclusi quelli per bambini, nonché il sempre gettonato “The Grand Tour”, la produzione automobilistica con Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May.

Così come riferisce MSN, la visione sarà inizialmente offerta su quelle corse che collegano il Regno Unito al continente, ma non si esclude un allargamento della disponibilità in futuro. Inoltre, Eurostar ha assicurato di voler aggiungere nuovi contenuti a cadenza regolare, per permettere ai viaggiatori di approfittare di un catalogo sempre ricco e variegato. Un modo originale non solo per passare il tempo durante il viaggio, ma anche per risparmiare il monte di traffico mobile reso disponibile dal proprio operatore: lo streaming, avvenendo via WiFi, non comporta infatti alcun costo aggiuntivo per i passeggeri.

Fonte: MSN • Immagine: JohnnyGreig via iStock • Notizie su: , ,