QR code per la pagina originale

Facebook: Oculus Go è realizzato da Xiaomi

Al CES 2018, Hugo Barra di Facebook rivela che Oculus Go è realizzato da Xiaomi: è il visore VR standalone con processore Qualcomm, in arrivo a breve.

,

Oculus Go, il visore standalone per la realtà virtuale annunciato da Facebook lo scorso ottobre, sarà realizzato da Xiaomi che si occuperà anche di produrre un dispositivo gemello, il Mi VR, pensato però esclusivamente per il mercato cinese. Lo ha annunciato Hugo Barra di Facebook durante il CES 2018 di Las Vegas, aggiungendo qualche dettaglio circa le caratteristiche gli attesi device.

È dunque Xiaomi il produttore dietro Oculus Go, visore VR pensato per offrire agli utenti un’opzione solida, economica (costerà 199 dollari) e che non richieda ulteriori dispositivi o cavi aggiuntivi per esser utilizzato dai consumatori. Maggiore libertà e accessibilità alla realtà virtuale dovrebbero aiutare Facebook, che ha acquisito Oculus nel 2014 per 2 miliardi di dollari, a compiere un importante passo verso il suo obiettivo di ottenere un miliardo di persone che fruiscono della realtà virtuale.

Oculus Go è è stato presentato in una conferenza stampa insieme a Qualcomm, un altro partner di Oculus. Infatti, all’interno del dispositivo sarà presente il processore Qualcomm Snapdragon 821, SoC top di gamma che consentirà di ottenere alte performance “per incontrare la domanda crescente della categoria dei prodotti VR standalone”, spiega Oculus nel suo comunicato ufficiale. Tang Mu, vicepresidente di Mi Ecosystem e responsabile di Mi Lab di Xiaomi, ha dichiarato:

Siamo entusiasti di lavorare con Oculus su questi dispositivi standalone che superano le aspettative in termini di prestazioni a un prezzo molto interessante. Xiaomi ha sempre perseguito incessantemente la migliore esperienza utente e il rapporto prezzo-prestazioni. Per la migliore esperienza, consideriamo ogni minimo dettaglio. Attraverso la nostra collaborazione con Oculus, abbiamo integrato tecnologie e competenze di livello mondiale per produrre un sistema stand-alone VR che consenta alle persone di immergersi in un altro mondo senza essere connessi a smartphone o computer.

Hugo Barra, un tempo dirigente di Xiaomi e ora vicepresidente dell’area VR di Facebook, sottolinea invece l’importanza che ha avuto lo sviluppo hardware per rendere possibile l’accesso alla realtà virtuale a milioni di persone:

il form factor indipendente rappresenta la prossima fase significativa dello sviluppo dell’hardware VR in Oculus. Attraverso la nostra partnership con Xiaomi, sia Oculus Go che Mi VR Standalone rappresentano il nostro primo passo nel realizzare quel punto tra mobile e PC VR. Questi dispositivi saranno, a mani basse, il modo più semplice per entrare nella realtà virtuale.

Mi VR standalone disporrà dello stesso hardware di Oculus Go ma si differenzierà da questo principalmente per il software, ottimizzato esclusivamente per la Cina. Non è ancora noto quando Oculus Go sarà disponibile sul mercato: in base al precedente annuncio diramato lo scorso ottobre, le spedizioni dovrebbero prendere il via proprio in questi mesi pertanto è lecito attendersi un aggiornamento a riguardo nelle prossime settimane, possibilmente durante il Mobile World Congress 2018 di Barcellona, in programma per febbraio.

Fonte: Oculus blog • Via: Mi Blog • Immagine: Mi Blog • Notizie su: , ,