QR code per la pagina originale

Philips Hue e Razer Chroma: giochi di luce

È stata annunciata al CES 2018 di Las Vegas l'integrazione delle API e degli strumenti di Philips Hue con l'ecosistema di illuminazione Razer Chroma.

,

Stretta di mano tra Philips Lighting e Razer, annunciata dal Consumer Electronics Show 2018 di Las Vegas: la partnership porta all’integrazione delle API e degli strumenti di Philips Hue con l’ecosistema di illuminazione Razer Chroma presente in laptop, tastiere, mouse e mousepad. Il risultato è un effetto scenografico di sicuro impatto.

Una soluzione dedicata ai gamer, che potranno sincronizzare l’illuminazione della propria stanza al colore dei device, sfruttando giochi di luce che migliorano l’esperienza offerta da titoli videoludici e contenuti multimediali. Tutto ciò che serve è il bridge V2 di Philips Hue e l’ultimo aggiornamento dell’app ufficiale. Gli utenti devono poi aggiungere la funzionalità attraverso il software Razer Synapse 3, per attivare la sincronizzazione con i giochi supportati: tra questi anche Overwatch e Quake Champions. Ecco le parole di Chris Worp, Business Group Leader Home di Philips Lighting.

Siamo felicissimi di questa prima integrazione, volta a portare alla vita Philips Hue Entertainment. Abbiamo visto un’alta richiesta di esperienze di gioco più ricche. La nostra illuminazione intelligente può fare esattamente questo. Philips Hue porta il contenuto oltre lo schermo e lo estende a tutta la stanza. Per gli appassionati di videogiochi, questa sensazione di “audio surround per gli occhi” è incredibilmente potente quando è sincronizzata con i dispositivi che supportano Razer Chroma.

L’integrazione consente di creare un’ambientazione perfetta anche nei momenti in cui non si sta giocando, impostando setting di luce personalizzati per ogni situazione. Così Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer, commenta l’iniziativa, spiegando come la tecnologia estenda il proprio raggio d’azione ben oltre i confini del gaming.

La partnership di Philips Lighting con Razer fornisce inoltre ai gamer un’esperienza di luce più ricca, anche quando non giocano. Possono infatti sincronizzare la luce connessa con la loro attrezzatura e selezionare qualunque setting di luce per creare un’ambientazione perfetta, che si tratti di rilassarsi, ospitare amici o semplicemente navigare il Web.