QR code per la pagina originale

Caso Logan Paul: YouTube taglia le collaborazioni

A seguito dello scandalo suscitato dalla pubblicazione del corpo di un suicida sul canale YouTube di Logan Paul, Google interrompe le collaborazioni.

,

Giungono nuovi dettagli sul caso di Logan Paul, lo youtuber al centro delle polemiche internazionali per aver ripreso in video il corpo di un suicida, incontrato durante la perlustrazione della foresta di Aokigahara, in Giappone. La piattaforma di Google, dopo aver espresso nella giornata di ieri il proprio rammarico per quanto accaduto e aver promesso provvedimenti esemplari, è passata all’azione: YouTube ha infatti chiuso la partnership d’advertising premium con l’utente, nonché eliminato i piani di collaborazione per YouTube Red.

La vicenda è ormai ben nota: poco dopo Capodanno, Paul ha deciso di visitare con un gruppo d’amici Aokigahara, la nota foresta dei suicidi in Giappone. Dopo essersi imbattuto nel corpo di un uomo, probabilmente deceduto da poche ore, lo youtuber ha deciso di realizzare un video e di condividerlo sul proprio canale, scatenando le reazioni allarmate della comunità internazionale. A seguito delle proteste sui social, a cui hanno partecipato anche celebrità come Aaron Paul e Sophie Turner, Paul ha deciso di rimuovere il filmato e pubblicare una lettera di scuse.

Nella giornata di ieri, i responsabili della piattaforma di Google hanno approfittato di Twitter per esprimere la loro posizione sul caso, spiegando come la condivisione di simili contenuti sia vietata dalle linee guida di YouTube, nonché scusandosi con gli utenti per quanto accaduto. Dopo qualche ora, un portavoce della società ha annunciato una serie di provvedimenti, che porteranno il gruppo a ridurre ogni partnership con lo youtuber in oggetto.

A quanto sembra, Logan Paul verrà escluso da Google Preferred, un programma premium che permette agli investitori di approfittare di pubblicità mirata sul 5% dei canali più seguiti dalla piattaforma. Lo youtuber non perderà quindi la possibilità di sponsorizzare i propri video, ma non potrà più farlo all’interno dell’esclusivo e remunerativo programma di Google. Non è però tutto, poiché sembra che YouTube e lo stesso Paul stessero lavorando congiuntamente per alcuni contenuti da lanciare sul servizio YouTube Red, al momento non ancora disponibile in Italia.

Secondo quanto sottolineato dal Washington Post, lo youtuber avrebbe dovuto partecipare a “The Thinning: New World Order”, un film originale di YouTube pensato per la piattaforma Red. Questo progetto, tuttavia, è stato messo “in pausa”, mentre contestualmente il giovane è stato rimosso dalla comedy “Foursome”.

Fonte: Washington Post • Immagine: Pixabay • Notizie su: , ,