QR code per la pagina originale

WhatsApp, versione obsoleta su smartphone Xiaomi

Xiaomi ha spiegato il motivo per cui gli utenti non hanno potuto più accedere a WhatsApp dal 13 gennaio 2018, chiedendo scusa per l'inconveniente.

,

Qualche giorno fa diversi utenti hanno segnalato la comparsa di uno strano messaggio di errore all’avvio di WhatsApp. Un’analisi più approfondita ha permesso di scoprire che l’avviso viene mostrato solo ai possessori di smartphone Xiaomi. Il produttore cinese ha fornito una spiegazione sull’accaduto e consigliato la soluzione appropriata.

Le prime segnalazioni risalgono al 13 gennaio. Da quel giorno gli utenti non hanno potuto più accedere al popolare servizio di messaggistica, in quanto l’app per Android è risultata “obsoleta” ed era necessario scaricare una versione più aggiornata dal Google Play Store. Alcuni utenti hanno tentato varie soluzioni, come installare l’ultima versione dal sito ufficiale e spostare la data dello smartphone al 12 gennaio. WhatsApp ha rilasciato un comunicato, affermando che il problema risiede nel modo in cui l’app è stata distribuita.

In effetti, la versione di WhatsApp per gli smartphone Xiaomi viene rilasciata tramite il Mi App Store e aggiornata automaticamente (impostazione predefinita). In seguito ad un’indagine interna, il produttore cinese ha scoperto che un ingegnere distratto ha pubblicato sullo store una versione beta dell’applicazione, la cui scadenza era appunto il 13 gennaio 2018.

Xiaomi ha quindi invitato gli utenti a scaricare dal Mi App Store l’ultima versione approvata da WhatsApp. Il produttore si è scusato dell’inconveniente, promettendo di essere più vigile in futuro.

Fonte: Fonearena • Notizie su: ,