QR code per la pagina originale

HomePod: i microfoni potranno essere disattivati

I microfoni di HomePod potranno essere disattivati quando l'utente lo desidera, per la privacy: è quanto emerge dall'analisi dell'ultima release di iOS 11.

,

HomePod, lo speaker intelligente di Apple, giungerà nei negozi di alcune nazioni a partire dal prossimo 9 febbraio. E mentre online appaiono le prime recensioni, tutte pronte a sottolineare l’elevata qualità del suono garantita in riproduzione, gli utenti esprimono alcune legittime domande. Negli scorsi giorni, ad esempio, il gruppo di Cupertino ha specificato come il dispositivo sia stato pensato per proteggere i dati personali del suo proprietario. Ma che fare, in termini di privacy, data la presenza di microfoni sempre accesi? La risposta è molto semplice: possono essere disattivati.

La conferma non è giunta ufficialmente da Apple, con un comunicato rivolto ai consumatori, bensì dall’analisi di iOS 11.2.5 effettuata da alcuni sviluppatori. Nel sistema operativo, infatti, sono state rinvenute delle icone che chiaramente evidenziano la possibilità di disattivare i microfoni di cui HomePod è dotato.

Così come già noto, HomePod si avvale di diversi microfoni non solo per analizzare le condizioni dell’ambiente in cui è inserito, garantendo così la massima qualità di riproduzione possibile, ma anche per rispondere ai comandi del proprietario. In particolare, con “Hey Siri” l’utente potrà praticamente gestire qualsiasi operazione, in ogni momento della giornata. Così come riferito da Filipe Espósito su Twitter, però, l’altoparlante prevede anche delle funzioni apposite per chi non gradisce un ascolto continuativo da parte degli stessi microfoni, per ragioni di privacy o qualsiasi altra motivazione. Tramite il device iOS abbinato a HomePod, di conseguenza, si potrà scegliere di escludere queste componenti, ad esempio durante la riproduzione di musica senza interruzioni.

HomePod, come già accennato in apertura, sarà disponibile dal 9 febbraio in alcune nazioni del mondo, ovvero Stati Uniti, Regno Unito e Australia. In primavera la distribuzione sarà estesa anche a Francia e Germania, mentre al momento non è noto l’eventuale lancio in altri Paesi. A oggi, non è dato sapere se il gruppo di Cupertino stia comunque pianificando un lancio internazionale o, ancora, preferisca concentrarsi solo su alcuni specifici mercati.

Galleria di immagini: HomePod, le foto

Fonte: The Verge • Immagine: Apple • Notizie su: , ,