QR code per la pagina originale

Xbox, arriva l’aggiornamento 1802 per tutti

Microsoft ha iniziato a distribuire l'aggiornamento 1802 per Xbox One che introduce tante novità come la nuova modalità non disturbare.

,

Microsoft ha iniziato il rollout del nuovo aggiornamento 1802 per le console Xbox One. L’identificazione con il numero 1802 può essere curiosa ma invece fa riferimento solamente alla data di rilascio e cioè a febbraio 2018. Questo nuovo importante update è stato nelle mani degli Insider per quasi un mese per i dovuti test del caso. Dopo tutte le verifiche e dopo l’aggiunta di alcuni correttivi, la casa di Redmond ha quindi deciso che l’aggiornamento fosse pronto per raggiungere tutte le console Xbox One dei suoi clienti.

Sono molte le novità che arrivano all’interno dell’update 1802 della console. Innanzitutto debutta ufficialmente per tutti la modalità “non disturbare“. Trattasi di un’opzione che permetterà di bloccare tutte le notifiche degli amici e dei contatti per non essere disturbati durante altre attività come, per esempio, mentre ci si sta godendo un buon film. Novità anche per quanto riguarda l’aspetto della personalizzazione della console. Gli utenti, infatti, potranno scegliere di utilizzare un tema chiaro o uno scuro e di poter passare da uno all’altro in base agli orari della giornata.

Novità anche per quanto riguarda gli obiettivi. All’interno del Pannello, nella sezione Obiettivi, i giocatori potranno scorrere tutti gli obiettivi dei giochi in loro possesso che è possibile raggiungere facilmente ed in poco tempo. Per chi punta a realizzare tutte le missioni dei giochi, sicuramente trattasi di una novità interessante. Invece, attraverso il nuovo Mini Game Hubs i giocatori potranno scoprire tutte le novità dei giochi più recenti senza dover passare per la dashboard.

Inoltre, attraverso il Pannello si potrà visualizzare lo stato di avanzamento di download dei giochi e delle app senza doversi, ogni volta, recare nella sezione dedicata.

I giochi dell’eventuale abbonamento Game Pass saranno, adesso, visualizzati all’interno di una scheda apposita. Infine, i giocatori potranno decidere di far spegnere automaticamente la console dopo un certo numero di ore di inattività.