QR code per la pagina originale

Tim Cook: nessuno visiterà mai il nuovo Apple Park

Nessun turista e probabilmente nessun investitore avrà mai la possibilità di visitare l'Apple Park, il nuovo campus a Cupertino: Tim Cook spiega il perché.

,

A nessuno è permesso di visitare l’Apple Park, il nuovo campus della compagnia di Cupertino dalla peculiare forma da astronave e da molti considerato come un gioiellino architettonico. Nessun turista avrà mai la possibilità di visitarne gli interni e probabilmente nemmeno gli investitori: lo ha dichiarato Tim Cook durante una recente riunione tenuta con gli azionisti, spiegando il perché di tutta questa riservatezza.

Durante la riunione, gli azionisti hanno avuto l’opportunità di vedere per la prima volta con i propri occhi il nuovo Steve Jobs Theatre che si trova all’interno del nuovo campus Apple, ma quando uno di loro ha chiesto a Tim Cook quando sarebbe stato possibile fare un tour dell’Apple Park, la risposta è stata «probabilmente mai».

Il cuore dell’Apple Park è off limits e non ci saranno tour per aprirlo al pubblico: per entrare nelle stanze dallo Spaceship è obbligatorio essere un dipendente e c’è una ragione valida dietro tale politica. È l’unico modo per proteggere i segreti aziendali che Apple custodisce al suo interno, come sottolineato da Tim Cook:

il problema con l’apertura della struttura principale per i tour è che abbiamo così tante cose riservate in giro. È una sorta di rovina della mia esistenza mantenere le cose riservate adesso.

Non c’è dunque un piano per proteggere tutto ciò che, all’interno dell’Apple Park, è riservato solo al personale Apple. Ciò è in linea con quanto affermato precedentemente dal capo designer Jony Ive, il quale aveva spiegato che il nuovo campus non è stato costruito per le persone e che rimarrà un luogo assolutamente privato come è stato originariamente progettato. A ogni modo, la società di Cupertino non sta chiudendo del tutto le porte ai turisti, infatti ha deciso di costruire un centro per visitatori che rappresenta una combinazione tra un Apple Store, un coffee shop e un santuario contenente tutti i device e i gadget con la mela morsicata.

In questo centro è anche disponibile una peculiare esperienza a realtà aumentata che consente di fare un tour virtuale dell’Apple Park utilizzando un iPad. Chi è curioso di dare una sbirciata al campus da 5 miliardi di dollari avrà dunque a disposizione solo questo metodo, nient’altro: le porte al pubblico non saranno mai aperte.

Fonte: Business Insider • Immagine: MacLife.de • Notizie su: