QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia la prima build di Redstone 5

Microsoft ha rilasciato la prima build di Redstone 5 ad un ristretto numero di Insider; inizia ufficialmente lo sviluppo del prossimo step di Windows 10.

,

Microsoft aveva promesso che presto gli Insider avrebbero potuto dare una sbirciatina al prossimo step di Windows 10 che arriverà solamente il prossimo autunno. Fedele a questa promessa, la casa di Redmond ha rilasciato la primissima build di Windows 10 Redstone 5 (build 17604). Non tutti gli Insider potranno, però, averne accesso. Redstone 5 sarà disponibile solamente per tutti coloro che avevano scelto il nuovissimo canale Skip Ahead che a suo tempo aveva permesso di accedere in anteprima alle novità di Windows 10 Redstone 4.

Questo canale prevedeva di permettere l’accesso alle anteprime solamente ad un ristretto numero di Insider. Il limite massimo di iscrizioni è stato raggiunto da molto tempo e molti Insider non lo hanno mai abbandonato. Dunque, solo loro potranno testare in anticipo le novità di Redstone 5, a meno che, in futuro, la casa di Redmond non decida di allargare il numero di tester che possono accedere al canale Skip Ahead. Ovviamente, le prime build di Redstone 5 potranno essere molto instabili visto che trattasi di release preliminari. Dunque, sono da utilizzarsi con cautela solamente su macchine di test visto che potrebbero presentare molti problemi.

Per quanto riguarda questa nuovissima build di Windows 10 Redstone 5, Microsoft non ha voluto inserire nessuna novità particolarmente degna di nota. I contenuti sono sostanzialmente gli stessi che gli Insider possono trovare nella nuova build 17101 di Windows 10 Redstone 4 che è stata rilasciata contestualmente.

Maggiori novità, dunque, arriveranno con il rilascio di nuove build che arriveranno nel corso delle prossime settimane. Microsoft, quindi, ha deciso di accelerare lo sviluppo di Windows 10 ancora una volta, dando la possibilità ad alcuni Insider di iniziare a prendere contatto con le novità che arriveranno in futuro. In questo modo, il team di sviluppatori della società potrà avere accesso subito ai primi feedback che permetteranno di mettere sulla strada giusta lo sviluppo del futuro nuovo grande step del sistema operativo.

Fonte: Microsoft • Immagine: spooh via iStock • Notizie su: , ,