QR code per la pagina originale

Windows 10, gli update si potranno riprendere

Microsoft ha iniziato a lavorare ad un nuovo sistema che permetterà di riprendere gli aggiornamenti all'interno di Windows Update in caso di interruzione.

,

Buone notizie per tutti gli utenti Windows 10. In futuro, gli aggiornamenti che si effettueranno attraverso Windows Update si potranno riprendere dal punto in cui saranno stati interrotti. Oggi, invece, le cose sono ben più diverse. Se per qualche motivo durante il download dei file il PC viene spento o la connessione Internet viene scollegata, tutto quanto scaricato viene perso. Questo significa dover ricominciare da zero ogni volta in caso problemi. Un fastidio non da poco che colpisce molti utenti, soprattutto chi non dispone di connettività a banda larga e deve scaricare sempre i voluminosi aggiornamenti che la casa di Redmond rilascia.

Dona Sarkar, responsabile del programma Windows Insider, ha fatto sapere a Windows Central che l’azienda sta lavorando ad un nuovo sistema di gestione degli aggiornamenti che consentirà agli utenti di riprendere i download interrotti anziché ricominciare ogni volta da capo. Dona Sarkar non ha voluto condividere eventuali timeline sull’arrivo di questa novità ma almeno è chiaro che Microsoft ha iniziato a lavorarci e che prima o poi sarà disponibile per tutti gli utenti Windows 10. Non è la prima volta che il gigante del software mette mano al suo sistema di aggiornamenti di Windows 10. Grazie al lancio della Unified Update Platform, lo scorso anno, il peso degli aggiornamenti è diminuito sensibilmente.

La responsabile del programma Insider fa sapere, inoltre, che il progetto è nato grazie all’esperienza acquisita da Microsoft all’interno del programma #Insiders4Good, in cui, lavorando a stretto contatto con alcuni imprenditori dell’Africa, la società ha compreso tutte le problematiche di chi può disporre solamente saltuariamente di una connessione ad Internet.

In realtà il problema è sentito da molti utenti, anche da chi può disporre di forme di connettività ben più performanti. In futuro, dunque, Windows Update diventerà uno strumento di aggiornamento molto più flessibile, magari già con il debutto di Windows 10 Redstone 5, il prossimo autunno.