STARTUP BUS NEWS

Apple, processori A6 ed A7 nel mirino

Davide Falanga,

Il futuro dei dispositivi mobile targati Apple è targato TSMC: il produttore taiwanese ha infatti stretto accordi con la società di Cupertino per la realizzazione delle prossime CPU dedicate al comparto della mobilità, che per il momento rispondono ai nomi di A6 ed A7 ma che potrebbero nei prossimi anni essere accompagnate da ulteriori modelli.

Il chip A6 farà uso di tecnologie a 28 nm, mentre la successiva potrebbe essere invece a 20 nm. Il primo microprocessore dovrebbe essere con ogni probabilità alla base dei dispositivi che Apple lancerà nel corso del 2012, ovvero l’iPad 3 e l’iPhone 6. L’A7, invece, potrebbe rappresentare il cuore pulsante dei device dell’anno successivo e potrebbe introdurre importanti novità sia dal punto di vista delle prestazioni che da quello dei consumi energetici.

Secondo alcune analisi l’accordo permetterebbe a TSMC di incrementare del 46% i ricavi nell’ultimo trimestre del 2011, ma le spedizioni non dovrebbero iniziare prima dell’inizio del 2012. L’intesa tra le parti sancisce inoltre il definitivo divorzio definitivo tra Apple e Samsung, con la casa sudcoreana messa da parte a seguito della diatriba legale che negli ultimi mesi ha irrimediabilmente incrinato i rapporti tra le parti.

label
Rispondi alle domande