STARTUP BUS NEWS

Gowalla chiude i battenti: destinazione Facebook

Giacomo Dotta,

Era stata acquisita nei mesi scorsi da Facebook ed ora chiude i battenti come era ovvio e lecito attendersi: Gowalla ha pubblicato sulla propria homepage l’estremo saluto ai propri utenti, destinata a nuova sorte sotto il controllo e sotto il brand del social network di Mark Zuckerberg.

Facebook non ha acquisito propriamente Gowalla, ma ha piuttosto fatto proprio il team che sta dietro al servizio. Ne consegue che, mentre da una parte Gowalla si trova costretta a chiudere i battenti a titolo definitivo, dall’altra il progetto porta il proprio team all’interno di Facebook per perseguire medesima mission (estesa però ad una community molto più ampia. Inoltre tale operazione non porta in Facebook alcun dato personale: gli utenti possono scaricare la propria storia in Gowalla, ma non devono al tempo stesso preoccuparsi del destino dei propri dati in quanto, a server spenti, saranno semplicemente cancellati.

Gowalla è un servizio che ha fatto della geolocalizzazione il proprio punto di forza ed è questo l’obiettivo che Facebook ha perseguito con la propria acquisizione: ricavare (ad una somma non meglio precisata) l’esperienza e le conoscenze necessarie per portare sul social network servizi avanzati in termini di viaggi, check-in, offerte geolocalizzate ed altri servizi simili.

“È stato un piacere viaggiare con voi in tutto il mondo”. L’ultima destinazione è Palo Alto, uffici Facebook: si riparte da lì.

label
Rispondi alle domande