Hasta la vista, Vista

Floriana Giambarresi,

Microsoft ha annunciato che da domani interromperà il supporto Mainstream per tutte le versioni di Windows Vista immesse sul mercato, così come quello gratuito per Office 2007, già concluso nella giornata di ieri. Microsoft, insomma, saluta il proprio sistema operativo con un “hasta la Vista” che Apple dedicò al sistema operativo quando le prime avvisaglie del fallimento erano andate manifestandosi ai tempi del lancio sul mercato.

Si passerà ora a un supporto di tipo Extended, ovvero saranno disponibili – fino ad aprile 2017 – esclusivamente gli aggiornamenti di sicurezza, mentre quelle aziende che hanno sottoscritto contratti con Microsoft potranno beneficiare di altre correzioni. Il supporto Extended non è comunque disponibile per gli utenti consumer, ma solo per quelli aziendali.

Per il gruppo di Redmond, giunge dunque il momento di focalizzarsi sul supporto di Windows 7 e, nei prossimi mesi, del nuovo Windows 8; in base a quanto sottolineato da Infoworld, l’ultimo aggiornamento importante di Vista era stato il Service Pack 2 (SP2), giunto ai consumatori nel maggio 2009, ma con l’introduzione nell’ottobre dello stesso anno di Windows 7, la diffusione del precedente sistema operativo era scesa drasticamente e oggi Vista dovrebbe esser installato nel solo 8,3% di tutti i PC Windows venduti a livello globale, mentre nei prossimi mesi la percentuale dovrebbe scendere rapidamente al di sotto dei 5 punti.

Notizie su
label
Rispondi alle domande