STARTUP BUS NEWS

Regno Unito, più Lumia che Symbian

Giacomo Dotta,

Nel Regno Unito il passaggio del testimone in casa Nokia è già avvenuto. La serie “Lumia” pesa infatti sulle vendite più dell’esercito Symbian, il che denota al tempo stesso due trend altrettanto rapidi: da una parte v’è la cavalcata dei Windows Phone, da pochi mesi sul mercato; dall’altra v’è la caduta di Symbian, roccaforte in cui Nokia ha difeso il proprio impero per anni fin quando l’iPhone non ha cambiato le regole del gioco.

Secondo quanto indicato dagli analisti Kantar Worldpanel, infatti, oltre la Manica i Nokia Windows Phone rappresentano il 2,5% del mercato mentre Symbian è ormai al 2,4% (in caduta verticale rispetto al 12,4% dell’anno passato). Sorpasso avvenuto, insomma, e non all’insegna di una semplice parentesi temporale: Windows Phone è qui per rimanere mentre per Symbian il destino è segnato. Per Nokia l’importante è riuscire a rendere quanto più morbido ed efficace il passaggio, senza eccessive perdite da una parte mentre dall’altra si spera in una rincorsa quanto più rapida possibile ai protagonisti del mercato.

Apple è passata dal 22,7% al 28,7%, Android dal 37,8% al 48,5%. Microsoft ha raggiunto con i Windows Phone il 2,5% del totale crescendo in modo cospicuo (ma ancora con penetrazione chiaramente insufficiente) rispetto al risibile 0,5% dell’anno antecedente.

Il Nokia Lumia 800 rappresenta oggi l’87% dei Windows Phone sul mercato, ma la prossima generazione dei device sta per arrivare in parallelo all’aggiornamento del sistema operativo: il secondo trimestre dell’anno sarà da questo punto di vista estremamente caldo ed il Nokia Lumia 900, assieme agli altri device con cui Nokia sta tentando di differenziare la propria offerta, saranno soltanto i primi tasselli della nuova generazione pronta a sbarcare sugli scaffali in Europa.

Notizie su
label
Rispondi alle domande