QR code per la pagina originale

50d Helium: smartphone Archos super economico

Archos 50d Helium è uno smartphone Dual- SIM da 5 pollici basato su Adroid Lollipop venduto a un prezzo estremamente competitivo.

Prezzo

€ 170

In offerta su Amazon

€ 125

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Design8
  • Prestazioni5
  • Qualità prezzo7
Pro

Design davvero elegante, ottima ergonomia, buona ricezione del segnale, buon rapporto qualità/prezzo

Contro

Scarso dal punto di vista delle prestazioni, non eccellente la fotocamera, touch screen da migliorare

Archos 50d Helium lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 19 ottobre 2015

Archos 50d Helium è uno smartphone Dual-SIM di fascia medio/bassa, e su questo non c’è dubbio. Eppure il design è davvero intrigante. Inoltre monta un processore quad-core e un display da 5” con risoluzione 1280×720.

Il prezzo lascia a bocca aperta: € 170 il costo ufficiale, ma in Rete si trovano anche prezzi più bassi. Ma fa quel che promette?

Design ()

Archos 50d Helium si presenta, almeno a prima vista, con un design da top di gamma. Squadrato ma non troppo, display in vetro rialzato rispetto alla scocca principale e parte posteriore che offre la possibilità di personalizzarlo. In dotazione, infatti, vengono fornite due back cover, una di colore blu e l’altra di colore grigio scuro, entrambe davvero piacevoli al tatto e sicuramente capaci di garantire una presa ottimale.

Un bellissimo frame in metallo circonda lo smartphone ospitando, nella parte destra, il pulsante di accensione/spegnimento e il bilanciere del volume. Interessante la scelta di Archos che ha preferito porre la presa micro-USB per la ricarica/trasferimento dati nella parte superiore del telefono, assieme al jack per le cuffie, lasciando la parte inferiore quasi del tutto spoglia, fatta eccezione per il microfono.

Nella parte posteriore dello smartphone è presente uno speaker che, però, non è risultato uno dei migliori. Innanzitutto l’audio risulta essere molto ovattato e, in secondo luogo, sussiste il problema che molti smartphone presentano: essendo, in parte, piatto sul retro, l’audio viene offuscato nel momento in cui si appoggia il telefono su di una superficie piana.

La cover posteriore è rimovibile, ovviamente, lasciando bene in mostra una batteria – anche questa rimovibile – da 2100 mAh. Sempre in questa sezione dello smartphone sono alloggiati i due slot micro-SIM e uno slot per micro-SD. La rimozione della cover è abbastanza semplice così come l’inserimento di SIM e SD.

Galleria di immagini: Archos 50d Helium, le immagini

Display ()

Il display di Archos 50d Helium è un IPS con pannello da 5” e risoluzione HD (1280×720). Non è un display ottimo, soprattutto per la visibilità dei pixel che risulta molto accentuata. Buona invece la resa cromatica, con un discreto comportamento sotto la luce diretta del sole e un discreto angolo di visuale.

Particolarmente poco resistente alle impronte e, soprattutto, scarso dal punto di vista del touch. È pur vero che si tratta di un telefono di fascia bassa, ma questo è comunque un difetto. Il display, la maggior parte delle volte, non percepisce il tocco che, anche grazie all’eccessivo accumulo di umidità, spesso richiedendo ulteriori pressioni con più forza. Tutto ciò rende quasi ogni operazione molto lenta pregiudicando l’intera versatilità dello smartphone.

Fotocamera ()

Lo smartphone di Archos presenta due fotocamere. Quella anteriore è da 5 megapixel, quella posteriore da 13 MP con flash LED. Entrambe le fotocamere, purtroppo, non sembrano garantire quasi mai scatti eccelsi e nitidi come invece ci si potrebbe aspettare. Archos ha personalizzato leggermente la schermata standard di Lollipop per la fotocamera aggiungendo qualche opzione, ma il risultato non cambia.

In notturna anche la fotocamera posteriore si comporta abbastanza male: eccessiva presenza di rumore, bassa luminosità e scarsa gestione dei contrasti. Alla luce del sole, invece, la situazione migliora, ma non di tanto perché presentano un’eccessiva luminosità e colori troppo accesi.

A conti fatti, la fotocamera principale può essere buona per scatti occasionali, sicuramente per chi non ha troppe pretese da questo punto di vista.

L’obbiettivo può anche registrare video in 1080p, ma anche qui Archos 50d Helium non garantisce buoni risultati e persino l’audio registrato risulta troppo di bassa qualità.

Software e prestazioni ()

Archos 50d Helium monta Android Lollipop stock, e questo sembra essere davvero un bene. Probabilmente, con qualche altro firmware proprietario, la situazione sarebbe peggiorata dato che, già con un sistema stock, il telefono non è fluidissimo.

Comunque, nelle operazioni di routine, sembra comportarsi discretamente, eccezion fatta per la prima apertura di ogni applicazione subito dopo l’accensione del telefono, evento che procede a rilento e che, a volte, costringe al riavvio.

Processore quad-core con frequenza di clock a 1.2 Ghz ed 1GB di RAM non consentono nulla più di un normale utilizzo social e Web. Bisogna assolutamente dimenticarsi l’utilizzo di applicazioni pesanti o di giochi particolarmente evoluti dal punto di vista grafico, del tutto inutilizzabili.

Dal punto di vista delle connettività, il 50d Helium è a buon punto: LTE e Wi-Fi sembrano prendere bene il segnale e riescono a mantenerlo altrettanto benea tutto vantaggio dell’utilizzo telefonico e del browsing. Inoltre l’audio in capsula è buono.

Purtroppo questo smartphone soffre di un altro punto dolente: l’autonomia. Con un amperaggio di 2100 mAh non si riesce a raggiungere la sera, soprattutto se si utilizza molto la rete dati cellulare. I test effettuati hanno fatto spegnere il telefono verso le 18 del pomeriggio, dopo un utilizzo medio intenso.

Verdetto e prezzo ()

In conclusione, si può dire che, pur avendo un’aspetto che non lascia per nulla trasparire le sue prestazioni, l’Archos 50d Helium non si addice a chi di uno smartphone ha veramente bisogno per motivi di studio o di lavoro o di svago.

È piuttosto uno smartphone consigliato a chi ha poche pretese o vuol fare la conoscenza del mondo Android spendendo poco, è infatti acquistabile, come detto, a soli 170 €, ottima cifra per chi, come detto, non ha grandi pretese dal proprio device.

Notizie su: , ,