QR code per la pagina originale

Archos 53 Platinum: stile francese

Archos 53 Platinum è un phablet da 5,3 pollici con OS Android Jelly Bean in versione stock con un profilo hardware interessante e un look elegante.

Prezzo

€ 249

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Design7,5
  • Prestazioni7,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Dual SIM in uso contemporaneamente del tipo dual-SIM-dual-StandBy, prezzo

Contro

Assenza del LED di notifica, del modulo NFC e della connettività LTE

Archos 53 Platinum lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 8 agosto 2013

Uno di tre

Dopo ben cinque anni di esperienza nella commercializzazione di tablet spinti dal sistema operativo Android, i francesi di Archos hanno recentemente lanciato la loro prima line-up di smartphone, composta da tre modelli che vanno a coprire tre diverse fasce di prezzo e di dimensioni: troviamo il 35 Carbon, un entry-level con display da 3,5”, il 50 Platinum, con display da 5” e il 53 Platinum, modello di punta con display da 5,3” – di fatto un phablet – e oggetto di questa nostra recensione.

Archos 53 Platinum arriva con Android 4.1.2 Jelly Bean in edizione unskinned: l’azienda non ha infatti aggiunto alcuna personalizzazione all’interfaccia stock di Android, e le uniche applicazioni addizionali sono un player musicale, Archos Musica, un riproduttore di video, Archos Video, e un File Manager. Per tutte le esigenze di applicazioni è presente il Google Play Store con il suo catalogo completo.

Design

Archos 53 Platinum, nonostante il generoso display, riesce a mantenere dimensioni abbastanza maneggevoli anche con una mano sola (153,6x78x9,25 mm con un peso di 189 grammi), ed è caratterizzato da un design gradevole sebbene richiami molto da vicino quello dei Samsung Galaxy Note.

Galleria di immagini: Archos 53 Platinum, le foto

La scocca in materiale plastico dà l’impressione di essere robusta e il colore scuro dona al terminale una discreta eleganza. Anche la lucidità della plastica è molto gradevole alla vista, sebbene essa attiri impronte con grande facilità: meglio avere a portata di mano un panno morbido per ripulire la scocca posteriore con frequenza.

La parte superiore dello smarphone è occupata quasi completamente dal display IPS capacitivo da 5,3 pollici con risoluzione qHD (540×960 pixel) e densità di 220 ppi. Sopra allo schermo troviamo lo speaker, la fotocamera secondaria da 2 megapixel e i sensori di luminosità e prossimità; sotto ad esso abbiamo, invece, i tasti capacitivi di Android, che, come in quasi tutti i prodotti di fabbricazione cinese, includono ancora il deprecato tasto Menu al posto del consigliato tasto Task Manager. Il Task Manager può, comunque, essere chiamato con un doppio tap sul tasto Home, mentre una pressione prolungata su quest’ultimo lancia Google Now.

Archos 53 Platinum

Ai lati dell’Archos 53 Platinum troviamo il jack audio da 3,5 mm e la porta micro USB, in alto; il tasto di accensione, sul lato destro; il bilanciere del volume, a sinistra; il forellino del microfono ben nascosto, nella parte bassa.

Sul retro del telefono è presente la fotocamera principale da 8 megapixel con flash a LED e l’altoparlante per il vivavoce e l’ascolto della musica. Lo sportellino posteriore è rimovibile e nasconde la batteria da 2.800 mAh, i due slot per le miniSIM e lo slot per l’espansione di memoria microSD. La gestione delle due SIM è del tipo dual-SIM-dual-StandBy, quindi entrambe le numerazioni possono essere attive simultaneamente, ma solo uno degli slot è dotato di connettività 3G mentre l’altro è limitato alle frequenze 2G.

Caratteristiche

All’interno dell’Archos 53 Platinum troviamo il recente processore Qualcomm Snapdragon 200 quad-core Cortex-A5 da 1,2 GHz con processore grafico Adreno 203 e 1 GB di RAM. Lo spazio per l’archiviazione è di 4 GB e la parte a disposizione dell’utente è suddivisa in due parti di dimensioni rispettivamente di 1,36 GB, per le applicazioni, e 1,41 GB, per i dati personali. Fortunatamente, la memoria può essere espansa mediante schede microSD fino a 64 GB.

Per quanto riguarda le frequenze operative, entrambe le SIM supportano le tre bande 2G europee (900/1800/1900 MHz) mentre solo una SIM supporta due bande 3G/UMTS (900/2100 MHz) con velocità massima di download in HSDPA pari a 7,2 Mbps. È assente il supporto alle reti 4G LTE. Le altre connettività includono il Wi-Fi, con supporto a DLNA, UpnP e Wi-Fi Hotspot; il Bluetooth 3.0 con A2DP e EDR; il GPS con supporto A-GPS e la radio FM. Non è presente la tecnologia NFC.

La fotocamera principale da 8 megapixel succitata, dotata di retroilluminazione e stabilizzatore di immagine, è in grado di registrare video a 720p, mentre la fotocamera frontale da 2 megapixel registra video in risoluzione VGA.

Prestazioni

Archos 53 Platinum

Dobbiamo dire che le prestazioni dell’Archos 53 Platinum sono state piuttosto soddisfacenti nonostante il processore Snapdragon 200 abbia caratteristiche inferiori alle altre CPU della famiglia Qualcomm 2013. Il quantitativo di RAM è ben dimensionato per il software che troviamo sul terminale.

Anche il display ci ha positivamente sorpreso: la risoluzione è piuttosto bassa e, in alcuni casi, si nota, ma la qualità del pannello IPS con tecnologia Full Black ha una buona luminosità, ottima resa cromatica e ampio angolo di visuale.

La fotocamera dispone di quasi tutte le funzionalità più comuni: HDR, panorama, rilevazione del viso e del sorriso, geo-tagging e touch-focus. La qualità degli scatti non è eccezionale, ma, in condizioni adeguate di luminosità, le immagini prodotte sono soddisfacenti.

Per quanto riguarda l’audio, non è niente male la resa dell’altoparlante stereo per l’ascolto di brani musicali seppure, a volte, ci sia una tendenza verso il metallico, comunque facilmente compensabile dalle regolazioni dell’equalizzatore grafico presente nell’applicazione Archos Musica.

Archos 53 Platinum

Le uniche mancanze dell’Archos 53 Platinum sono principalmente rappresentate dall’assenza di supporto alle reti LTE e a limitazioni nelle connettività. L’utilizzo del telefono e delle applicazioni, però, non risente di queste mancanze e la navigazione Internet è soddisfacente, con il browser Chrome preinstallato in Android.

Sull’autonomia ci aspettavamo, forse, qualcosa di più, ma la batteria da 2.800 mAh permette comunque di arrivare a fine giornata senza particolari problemi.

Infine, il contenuto della confezione dell’Archos 53 Platinum è quello classico che troviamo praticamente con quasi tutti gli smartphone in commercio: oltre allo smartphone stesso troviamo solamente il cavo USB, il caricabatteria da parete, gli auricolari e la guida d’uso.

Verdetto

Dobbiamo dire che il primo phablet di Archos non ci è dispiaciuto affatto: sebbene ci siano alcune caratteristiche assenti, soprattutto nel settore delle connettività, possiamo affermare senza dubbio che Archos 53 Platinum è un dispositivo solido e in grado di soddisfare le esigenze di buona parte dell’utenza mobile in cerca di un prodotto con ampio display.

Aggiungiamo che il prezzo di soli € 249,00 lo rende fra i prodotti mid-range più convenienti attualmente sul mercato.

Notizie su: ,