QR code per la pagina originale

Elephone W2: smart, ma con le lancette

Elephone W2 è uno smartwatch atipico che unisce design classico e lancette analogiche a notifiche e funzionalità fitness, a un prezzo concorrenziale.

Voto WebNews
7,5
Prezzo

€ 75

Giudizi
  • Caratteristiche6,5
  • Design8,5
  • Prestazioni7
  • Qualità prezzo8
Pro

Durata della batteria (3 mesi), eleganza del design e ottimi materiali, reminder per i sedentari

Contro

Vibrazione debole, fotocamera controllabile solo tramite l’app integrata, notifica solo per chiamate ed SMS tradizionali

Elephone W2 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 16 febbraio 2016

Ci sono gli smartwatch e poi c’è Elephone W2. Si tratta di un cosiddetto connected watch, a tutti gli effetti un orologio dietro il quale si nascondono però utili funzioni “smart” che rappresentano perfettamente l’unione tra l’analogico e il digitale. In questo caso, Elephone W2 è un ben riuscito connubio tra le due realtà, offerto a un prezzo concorrenziale su Gearbest, a €75 circa.

Design

L’elegante confezione recita le parole chiave di questo smartwatch, ossia minimalismo e scoperta della vita smart: come cambia la quotidianità indossando la tecnologia e non solo utilizzandola? Elephone W2 mantiene le promesse fin dall’unboxing: la scatola contiene un quadrante da 41mm di diametro, il cinturino da montare, due batterie a bottone e uno specifico cacciavite.

Il suo design non ha nulla da invidiare a molti orologi analogici di fascia media: l’ampio quadrante ricorda l’analogo prodotto di Daniel Wellington, trasmettendo dunque eleganza e tendenza a prima vista. È realizzato in vetro zaffiro, con meccanismo svizzero Ronda 762. La cassa è rivestita di acciaio inossidabile indurito del 40% (per una maggiore resistenza), con uno spessore di 10,3mm, ed è disponibile nelle colorazioni acciaio e champagne, mentre il cinturino è in vera pelle italiana dal colore nero con una fantasia kevlar.

Il tutto si traduce in alta qualità dei materiali utilizzati e, di conseguenza, in una bella sensazione visiva e sensitiva mentre lo si indossa. Inoltre Elephone W2 è resistente all’acqua sino a 30m.

Le funzionalità smart

Dopo averlo assemblato con un’operazione molto semplice (non è necessario togliere le viti ed è già presente una batteria all’interno), per gli utenti Android si può sfogliare il piccolo libretto e scannerizzare il QR code per poter scaricare l’applicazione: per la versione iOS, invece, è necessario cercarla e scaricarla direttamente dall’App Store. Brutte notizie, invece, per i dispositivi di casa Microsoft: l’app non sembra ancora disponibile per i Windows Phone.

L’intelligenza dell’Elephone W2 è merito del Bluetooth 4.0 e dell’app connessa, che permette dunque una longevità della batteria al di sopra di ogni aspettativa e di ogni altro dispositivo concorrente, ossia tre mesi. Dopotutto, quando si acquista un orologio, ci si aspetta che la caratteristica principale del dispositivo sia quella di poter consultare l’ora, ed in questo Elephone è riuscita a mantenere intatta la sua funzione primaria, senza digitalizzarlo.

Il produttore ha quindi cercato di inserire opzioni basilari, le prime che vengono in mente quando si parla di smartwatch: sincronizzando il dispositivo con l’app si ha un contapassi che, oltre a far visualizzare gli step compiuti, mostra anche l’equivalente in chilometri percorsi e calorie bruciate; il monitoraggio del sonno e delle sue fasi, il controllo remoto della fotocamera, un reminder per la sedentarietà, una sveglia e l’avviso di ricezione chiamata ed SMS.

App e usabilità

L’applicazione è essenziale sia nell’aspetto che nelle funzioni. I dati raccolti di sonno e passi vengono visualizzati su base giornaliera, mensile e annuale e, una volta associati i dispositivi, si potranno indicare l’altezza, il peso, l’età, il sesso e gli obbiettivi da voler raggiungere in termini di fitness.

Questo passaggio risulta molto utile per chi vuole tener conto dei propri progressi “con discrezione”; premendo uno dei due tasti fisici incorporati nella cassa dell’Elephone W2 (quello in basso), è possibile monitorare il quantitativo di passi effettuato in qualsiasi momento.

Nel quadrante sono presenti, oltre alle lancette, anche dei piccolissimi led multicolore che segnalano sia la ricezione di una chiamata, sia i progressi: basta premere il tasto per avere un’approssimazione degli step compiuti durante la giornata senza per forza accedere all’app e sincronizzarla.

Oltre a una segnalazione discreta, vi è la vibrazione, molto – forse troppo – leggera: l’Elephone W2 avvisa chi lo indossa in caso di mancata a una chiamata in arrivo entro un limite di secondi che l’utente potrà stabilire tramite le impostazioni dell’applicazione. Il dispositivo vibra anche in caso di ricezione degli SMS, come detto, una funzione forse obsoleta data la progressiva scomparsa degli stessi. La vibrazione non cambia né d’intensità, né di durata in base alle varie funzioni che la utilizzano. Questo aspetto del W2 divide l’opinione che se ne può avere: quando non si ha il proprio smartphone a portata di mano a causa di un meeting, ad esempio, la discrezione della notifica è elegante e funzionale, così come allo stesso modo l’avviso di sedentarietà (anche questa funzione, accessibile dalle impostazioni secondo le preferenze dell’utente); invece, in caso si volesse programmare una sveglia mattutina, risulta molto difficile percepire la vibrazione dello smartwatch.

Come anticipato, l’applicazione include anche il controllo remoto dello scatto della fotocamera, ma l’app appare un po’ troppo essenziale.

Infine, è presente nell’indice delle impostazioni anche l’opzione Trova Telefono, che purtroppo sembra non essere al momento attiva.

Giudizio

L’Elephone W2 è un bellissimo tentativo da parte della casa produttrice cinese di combinare l’analogico senza rinunciare alle funzionalità smart e viceversa: il design è perfettamente in linea con gli standard moderni del mondo degli orologi e la scelta dei materiali sembra azzeccata per un utente scettico del mondo degli smartwatch e la loro ricarica necessaria dopo massimo tre giorni d’utilizzo

È il dispositivo giusto per chi vuole optare per una semplice segnalazione di notifiche importanti e disporre delle funzioni basilari per il monitoraggio del proprio fitness. Di contro, le opzioni presenti nell’Elephone W2 possono senz’altro risultare scarne per l’utenza più esperta.

Oggettivamente, l’app non presenta bug evidenti o crash improvvisi ed è stabile nel collegamento, tuttavia è migliorabile: sarebbe molto utile, ad esempio, poter utilizzare l’applicazione preferita per scattare delle foto e non essere obbligati ad utilizzare la funzione.

La vibrazione delude un po’: basterebbe poter inserire nelle impostazioni un margine di durata ed intensità per lasciare l’utente libero di impostarlo a proprio piacimento, in base alle priorità di notifica.

In definitiva Elephone W2 è lo smartwatch da scegliere per chi non si sente ancora pronto ad abbandonare le lancette dell’orologio, ma vorrebbe provare le più essenziali funzioni smart dei dispositivi indossabili. Complice il prezzo contenuto sia per i componenti di qualità, sia per la mente “smart”, il W2 è lo smartwatch entry-level da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di un primo wearable.

Commenta e partecipa alle discussioni