QR code per la pagina originale

Fujifilm X100F: recensione della mirrorless

Fujifilm X100F è una fotocamera digitale compatta premium da 24 MP con mirino ibrido avanzato e una velocità invidiabile.

Fujifilm X100F lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 24 gennaio 2017

La Fujifilm X100F rappresenta la versione aggiornata di una serie molto fortunata di fotocamere mirrorless premium, il prosieguo ideale di una storia che dura ormai dal 2011, anno in cui Fujifilm ha letteralmente creato il segmento delle fotocamere digitali compatte premium, con il lancio della FinePix X100, seguita dalla X100S nel 2013 e, nel 2014, dalla acclamata X100T, la prima ad adottare il telemetro elettronico.

La X100 adotta infatti in sensore APS-C X-Trans CMOS III da 24,3MP e il processore di immagine X-Processor Pro, ed è inoltre dotata dell’Advanced Hybrid Viewfinder – mirino ibrido avanzato – impiegabile anche come mirino ottico (OVF) o come mirino elettronico EVF.

Fujifilm X100F: prezzo ()

La Fujifilm X100F arriverà sul mercato europeo a partire dalla metà di febbraio 2017 a un prezzo indicativo di 1.430 euro, IVA inclusa.

Fujifilm X100F: Fujifilm X100F vs Fujifilm X100T()

La nuova X100F è basata sul sensore APS-C X-Trans CMOS III da 24,3MP senza filtro passa-basso per garantire una migliore resa cromatica e nei contrasti. Per l’elaborazione delle immagini interviene l’ottimo processore X-Processor Pro ad alta velocità, già apprezzato nei modelli precedenti nella riproduzione del colore e della gradazione dei toni.

Oltre a questo, non sono poche le novità e le migliorie rispetto alla X100T:

  • numero di pixel pari a 1,5 volte quella del modello precedente;
  • sensibilità nominale pari a ISO12800;
  • numero di punti di messa a fuoco ampliato a 91 (fino a 325 punti) con un’area centrale contenente 49 punti caratterizzata dall’impiego di pixel AF a rilevamento di fase (è stata anche migliorata la messa a fuoco automatica su punti di luce, oggetti a basso contrasto e texture fini);
  • AF a contrasto – copre l’85% dell’immagine – con velocità di lettura dati raddoppiata, garantendo velocità e precisione;
  • compensazione dell’esposizione espansa alla gamma ±5 stop tramite la nuova Command Dial Position della ghiera dedicata;
  • nuovo, esclusivo mirino Advanced Hybrid Viewfinder, utilizzabile in modalità Electronic Rangefinder (ERF) con Focus Peaking e Digital Split Image, 100% dell’inquadratura e ingrandimento 2,5x o 6x senza ritardi (60 fps) e correzione automatica della parallasse in tempo reale (Real Time Parallax Correction) ora applicata anche all’aera di messa a fuoco

Fujifilm X100F: design e operatività()

Interamente Made in Japan, la X100F ha un design decisamente elegante e curato nei minimi dettagli, a cominciare dalla finitura in pelle sintetica fino al riposizionamento dei comandi di uso più frequente sulla parte destra del retro, per semplificare ulteriormente l’utilizzo della mirrorless.

Ottimo il joystick per la messa a fuoco posizionato sempre sul retro della fotocamera, mentre il selettore ISO integrato nella ghiera dei tempi, come ormai consuetudine di Fujifilm, richiede un po’ di pratica prima di amarne la praticità.

Le componenti sono in lega leggera di magnesio con effetto acciaio così da assicurare resistenza ed estetica.

Fujifilm X100F: prime impressioni()

La prova di scatto condotta sulla Fujifilm X100F, sebbene approfondita sul piano tecnico, è stata condotta in un unico ambiente e per un periodo troppo breve perché se ne possa trarre più di un’impressione generale.

Impressione comunque molto positiva a giudicare dai risultati ottenuti, caratterizzati per lo più da scarsissimo rumore anche in condizioni di bassa luce. Le immagini hanno neri profondi, contrasto ottimo, colori morbidi e dettaglio elevato, al punto da sorprendere anche i più esperti.

Per questi ultimi non manca poi un controllo completo e approfondito di tutti i parametri di scatto ma anche i meno pratici la troveranno accessibile. Inoltre è piccola e leggera, ideale per molteplici situazioni.