QR code per la pagina originale

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL

Pixel 2 (schermo Full HD da 5 pollici) e Pixel 2 XL (schermo Quad HD+ da 6 pollici) sono i nuovi smartphone con Android 8.0 Oreo annunciati da Google.

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 5 ottobre 2017

Durante l’evento organizzato a San Francisco il 4 ottobre, Google ha annunciato diversi prodotti, tra cui spiccano i nuovi smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL che rappresentano il connubio perfetto tra hardware e software, evidenziato soprattutto dalla qualità della fotocamera posteriore e dalle avanzate tecnologie di machine learning. Alcune caratteristiche sono state ereditate dai dispositivi prodotti da LG e HTC, i due partner che hanno contribuito alla realizzazione degli smartphone.

Design ()

Il design dei Pixel 2 e Pixel 2 XL è piuttosto “conservativo”. Google ha deciso infatti di non seguire i suoi diretti concorrenti, evitando l’uso di display curvi o full screen, scegliendo invece la giusta combinazione tra estetica ed ergonomia. Entrambi i modelli hanno un telaio unibody in alluminio resistente all’acqua e alla polvere (certificazione IP67). Solo il visore, ovvero la fascia lucida che include il modulo fotografico posteriore e nasconde le antenne, è in vetro.

Le cornici del Pixel 2 sono abbastanza evidenti, mentre quelle del Pixel 2 XL sono state ridotte al minimo, consentendo di aumentare la diagonale dello schermo, senza incrementare eccessivamente le dimensioni complessive. I nuovi smartphone sono più grandi rispetto ai Pixel e Pixel XL, ma lo spessore è inferiore. Il Pixel 2 misura 145,7×69,7×7,8 millimetri e pesa 143 grammi. Il Pixel 2 XL misura 157,9×76,7×7,9 millimetri e pesa 175 grammi.

Pixel Camera ()

L’ottima fotocamera posteriore dei precedenti modelli è stata ulteriormente migliorata da Google. La nuova Pixel Camera da 12,2 megapixel ha ottenuto dagli esperti di DxO Labs un punteggio di 98, quattro in più rispetto a quella di iPhone 8 Plus e Galaxy Note 8. L’azienda di Mountain View ha scelto sensori da 1,4 micrometri, un obiettivo con apertura f/1.8 e due tecnologie per la messa a fuoco (laser e rilevamento di fase). La modalità HDR+, abbinata alla stabilizzazione ottica ed elettronica permettono di ottenere immagini nitide in condizioni di scarsa illuminazione e registrare video con risoluzione 4K a 30 fps privi di tremolii.

Nonostante l’assenza di una fotocamera secondaria, i Pixel 2 offrono la modalità ritratto (Portrait Mode), grazie alla tecnologia Dual Pixel che consente di creare una “mappa di profondità” e quindi di applicare l’effetto bokeh, evidenziando il soggetto in primo piano. Google usa gli algoritmi di machine learning per riconoscere il volto della persona inquadrata. Lo stesso risultato si può ottenere con la fotocamera frontale da 8 megapixel (apertura f/2.4).

Scheda tecnica ()

Il Pixel 2 possiede uno schermo AMOLED da 5 pollici, protetto dal Gorilla Glass 5, con risoluzione full HD (1920×1080 pixel, 441 ppi) e rapporto di aspetto 16:9. Il Pixel 2 XL possiede invece uno schermo pOLED da 6 pollici, protetto dal Gorilla Glass 5, con risoluzione Quad HD+ (2880×1440 pixel, 538 ppi) e rapporto di aspetto 18:9. Tutte le altre specifiche, ad eccezione della batteria (2.700 e 3.520 mAh), sono identiche: processore octa core Snapdragon 835, 4 GB di RAM LPDDR4x, 64/128 GB di memoria flash, connettività WiFi 802.11ac 2×2 MIMO, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, Galileo e LTE Cat. 15 (800/75 Mbps).

Sono inoltre presenti il lettore di impronte digitali sul retro, altoparlanti stereo frontali e porta USB 3.1 Type-C. Manca il jack audio, ma nella confezione c’è un adattatore da USB Type-C a jack da 3,5 millimetri. I sensori di pressione lungo i bordi laterali permettono di sfruttare la funzionalità Active Edge per eseguire varie azioni, come avviare Google Assistant. Altri sensori sono accelerometro, giroscopio, magnetometro, barometro, effetto Hall, prossimità e luminosità. La batteria supporta la ricarica rapida e permette di avere un’autonomia fino a 7 ore con una carica di soli 15 minuti.

Software ()

Il sistema operativo installato è ovviamente Android 8.0 Oreo in versione stock. Google ha promesso il rilascio di aggiornamenti e patch di sicurezza per almeno tre anni. Entrambi i modelli supportano la modalità Always-On Display, quindi gli utenti possono vedere alcune informazioni (data, ora e notifiche) sullo schermo anche quando lo smartphone è bloccato. La funzionalità Now Playing consente di individuare titolo e autore dei brani musicali riprodotti in sottofondo e con un tap si possono cercare altre informazioni ed eventualmente ascoltarlo in streaming.

Google ha modificato la schermata home, spostando il pulsante e la barra di ricerca nella parte inferiore, all’interno del dock. I Pixel 2 e Pixel 2 XL sono i primi smartphone compatibili con Google Lens, la nuova tecnologia di riconoscimento degli oggetti inquadrati dalla fotocamera. L’utente può cercare informazioni su film, libri, album, opere d’arte e punti di interesse. Altre categorie verranno aggiunte nei prossimi mesi. Un’altra esclusiva sono gli AR Stickers, ovvero adesivi animati che possono essere sovrapposti al mondo reale, sfruttando la realtà aumentata.

Prezzo ()

I Pixel 2 (colori Just Black, Clearly White e Kinda Blue) e Pixel 2 XL (colori Just Black e Black & White) saranno disponibili in Australia, Canada, Germania, India, Regno Unito e Stati Uniti. I prezzi sono 649/749 dollari (Pixel 2) e 849/949 dollari (Pixel 2 XL). Entro fine anno il Pixel 2 XL (colore Black & White) potrà essere acquistato anche in Italia ad un prezzo di 989,00 euro (64 GB) direttamente sul Google Store o tramite l’operatore 3 che ha ottenuto l’esclusiva per il nostro paese.

Notizie su: ,