QR code per la pagina originale

HTC HD7:

Erede designato del HD2, il nuovo gigante di HTC basato su Windows Phone 7 mette sul piatto caratteristiche di pregio

Prezzo

€ 599

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Connessioni9
  • Design9
  • Qualità prezzo7,5
Pro

Prestazioni, hardware, schermo

Contro

Assenza dello slot SD, autonomia, Windows Phone 7 ancora acerbo, audio da migliorare, dimensioni

HTC HD7 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 18 gennaio 2011

Primo impatto

L’HTC HD7, successore designato del HD2, rappresenta per HTC l’ennesima proposta per Windows Phone 7. Questa volta siamo di fronte a un terminale di tipo candybar con il caratteristico grande schermo da 4,3 pollici, ormai tipico delle serie HD.

L’HTC HD7 è, in effetti, molto grande, in qualche caso forse anche troppo, ma spesso avere a disposizione uno schermo di simili dimensioni permette di chiudere un occhio sugli ingombri (122x 68×11,2 mm) e sul peso (162 grammi). Certo, in tasca si fa sentire…

Le linee appaiono molto semplici, sobrie, con bordi arrotondati, ma donano un deciso tocco di eleganza. I pulsanti fisici sono rappresentati dai tre voluti da Microsoft (Back, Avvio e Cerca) e dagli immancabili comandi per volume e fotocamera.

Nella parte posteriore spicca la fotocamera da 5 megapixel con autofocus, doppio flash LED e un singolare cavalletto che permette di poggiare lateralmente il dispositivo per apprezzare la visualizzazione di video e filmati in modalità panoramica. Idea non nuova, ma pur sempre apprezzabile su terminali con schermi di queste dimensioni, specie per godersi un film in alta definizione. Nella parte inferiore, infine, troviamo i jack audio da 3,5 mm e microUSB per la sincronizzazione.

La confezione è, invece, abbastanza anonima: cavo USB, cuffie tradizionali, alimentatore e la solita dotazione cartacea.

Sotto la pelle

Come noto, Microsoft non ha lasciato molta libertà ai costruttori per le proprie soluzioni basate su Windows Phone 7, sia sul versante hardware sia software per la personalizzazione del device. Sebbene ciò rappresenti un potenziale appiattimento delle proposte, si tratta comunque di specifiche più che buone.

Nel caco specifico del HTC HD7, troviamo un processore Qualcomm MSM8250 da 1 GHz, 576 MB di RAM, 512 MB di ROM e, nella versione europea, 8 GB per lo storage. Non capiamo perché, per la versione asiatica, HTC abbia previsto uno storage superiore (16 GB), ma così è. In ogni caso, la mancanza di uno slot per memory card (questa volta per espressa volontà di Microsoft) appare una limitazione abbastanza importante per un terminale di questa classe: 8 GB possono essere molti in assoluto, ma quando si ha a che fare con applicazioni e filmati HD lo spazio non è mai abbastanza.

Lo schermo, come già anticipato, è l’elemento che più caratterizza l’HTC HD7. È un’unità di 4,3 pollici e 480×800 pixel di risoluzione (WVGA), ovviamente sensibile al tocco con tecnologia capacitiva. Molto sensibile, ha una buona leggibilità (anche se sembra soffrire un po’ troppo la presenza di luce solare) e, complessivamente, è piuttosto soddisfacente nella resa. In particolare, nella navigazione Internet offre una delle migliori esperienze d’uso sin qui provate.

Molto buona la fotocamera da 5 megapixel, specialmente in ambienti luminosi. Anche i filmati in alta definizione (720p) sono di qualità apprezzabile.

Galleria di immagini: HTC HD7

Del sistema operativo non possiamo non continuare ad apprezzare l’interfaccia innovativa e l’integrazione con i principali social network, anche se i limiti imposti da Microsoft anche sulla personalizzazione software impediscono ai costruttori di proporre valide variazioni. HTC aggira solo parzialmente il problema attraverso il proprio HTC HUB (orario, meteo e altro).

La sezione radio è apparsa molto buona e non ha mostrato particolari limiti nella ricezione. Ricordiamo che si tratta di un terminale GSM (850/900/1800/1900 MHz) e UMTS (900/2100 MHz), con supporto HSDPA (7,2 Mbps in download e 2 Mbps in upload).

I sensori sono quelli classici per uno smartphone di fascia alta: accelerometro, bussola digitale, GPS, luminosità e prossimità; immancabili il Bluetooth 2.1 con EDR e il Wi-Fi 802.11 b/g/n.

Qualche neo

Bello, potente, usabile (specialmente nella navigazione Internet, grazie allo schermo di dimensioni generose e al pinch-to-zoom), l’HTC HD7 non è però esente da alcune pecche (escluse le limitazioni imposte da Microsoft quali multitasking, copia & incolla, memory card).

Innanzitutto, l’audio non è il massimo e tende a essere basso, specialmente con lo speaker esterno. Poi c’è il discorso autonomia: con la batteria da 1.230 mAh in dotazione, infatti, appare davvero arduo portare a termine una giornata lavorativa sfruttando le caratteristiche del terminale.

L’HTC HD7 è disponibile al prezzo indicativo di circa 599 euro, a nostro parere un po’ troppo alto alla luce dei limiti riportati. Un simile prezzo è sicuramente rapportabile ad alcune delle caratteristiche offerte dal terminale, una su tutte il grande schermo. Sta di fatto, però, che un display con tecnologia AMOLED o, meglio ancora, Super AMOLED sarebbe stato assai più gradito.

Notizie su: ,