QR code per la pagina originale

HTC One Mini: stesso design, ma tasche più piccole

HTC One Mini è il fratello minore dell’apprezzato smartphone Android HTC One, rispetto al quale propone dimensioni contenute, ma un hardware di livello.

Prezzo

€ 499

Giudizi
  • Caratteristiche8,3
  • Design9,5
  • Prestazioni8,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Materiali costruttivi, qualità audio, autonomia elevata

Contro

Assenza di uno slot per espansione di memoria

HTC One Mini lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 5 agosto 2013

Design

HTC è tornata protagonista quest’anno con il nuovo smartphone HTC One, che ha ricevuto i consensi degli addetti ai lavori e vinto numerosi premi. Ora, a pochi mesi di distanza, l’azienda taiwanese ha rilasciato una versione dalle dimensioni più contenute del suo modello di punta, con dimensioni più contenute ma stessa cura nel design e nei materiali usati: l’HTC One Mini si rivolge, infatti, a chi vuole uno smartphone dalle dimensioni ridotte, ma senza rinunciare ai benefit del top di gamma.

Come abbiamo già avuto modo di dire, materiali usati e qualità costruttiva replicano quasi completamente il fratello maggiore: la fascia laterale in policarbonato è leggermente più ampia di quella del One, ricoprendo completamente i lati dello smartphone ed è fatta in materiale lucido che dà un buon feeling al tatto.

Con dimensioni di 132×63,2×9,3 mm, il One Mini riduce di circa mezzo centimetro sia larghezza che altezza, mantenendo uno spessore identico al One e riducendo notevolmente il peso, che scende a soli 122 grammi.

Il display è da 4,3 pollici di tipo Super LCD2 e con risoluzione di 720×1.280 pixel, portando la densità a 342 ppi. Anche qui troviamo, alle estremità, i due altoparlanti stereo frontali, la fotocamera frontale da 1,6 megapixel e i sensori di prossimità e luminosità, oltre ai due tasti capacitivi posizionati in basso.

Galleria di immagini: HTC One mini, le foto

Ai lati dell’HTC One Mini, sulla parte alta abbiamo il pulsante di accensione, senza sensore infrarosso a differenza del fratello maggiore, e il jack audio da 3,5 mm; a destra, il bilanciere del volume; a sinistra, lo slot per la microSIM; in basso, la porta microUSB e il microfono.

Sulla parte posteriore del terminale, infine, trova posto la fotocamera da 4 Ultrapixel, il flash a LED e il microfono per la cancellazione del rumore.

Caratteristiche

HTC One mini

All’interno dell’HTC One Mini troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 400, un dual-core Krait da 1,4 GHz assistito dal chip grafico Adreno 305 e da 1 GB di RAM. La memoria di archiviazione di massa è di 16 GB (dei quali circa 5 GB sono occupati dal sistema operativo Android e dall’interfaccia HTC Sense e poco più di 10 GB sono a disposizione dell’utente in partizione unica) e non è possibile espandere la memoria con microSD.

La batteria non è removibile, è ai polimeri di litio e ha capacità di 1.800 mAh; la durata, tuttavia, è piuttosto soddisfacente e superiore alle aspettative.

Quando si vanno a esaminare le connettività di rete, troviamo le quattro bande GSM (850/900/1800/1900), tre bande HSPA+ (900/1900/2100) con velocità di download fino a 42 Mbps, e tre bande 4G LTE (800/1800/2600). Le altre connettività includono Bluetooth 4.0 con A2DP, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n (dual-band 2,4/5 GHz), DLNA e la localizzazione attraverso i sistemi A-GPS e GLONASS. Fra i sensori, abbiamo gli ormai standard accelerometro, magnetometro e giroscopio. Non troviamo, invece, la connettività NFC.

HTC One mini

La fotocamera principale adotta la stessa tecnologia HTC UltraPixel dell’HTC One: anche qui troviamo la risoluzione massima di 4 megapixel (2.688×1.520 pixel), sempre con pixel di dimensione pari a 2 micron, sensore da 1/3”, f/2.0 e retroilluminazione. Sebbene sia assente lo stabilizzatore di immagine, troviamo tutte le caratteristiche avanzate presenti sul One: geo-tagging, rilevazione del viso e del sorriso, HDR, panorama, burst-shot e persino HTC Zoe. La registrazione video può essere fatta fino a 1.080p e 30 fps. La fotocamera frontale ha, invece, una risoluzione pari a 1,6 megapixel ed è accompagnata da sensore grandangolare e retroilluminato; la capacità di catturare video è HD 720p.

All’interno della confezione di acquisto, oltre al telefono e ai manuali, troviamo il caricabatteria da parete, il cavo USB e auricolari in-ear di buona qualità.

Software

Per quanto riguarda il software, nell’HTC One Mini troviamo preinstallato Android 4.2.2 Jelly Bean con interfaccia utente HTC Sense 5. La Sense include quasi tutte le funzioni che abbiamo visto introdotte nell’HTC One: ci sono lo stesso HTC BlinkFeed come homepage preimpostata e come portale di accesso alle notizie e agli aggiornamenti dei social network, la fotocamera HTC Zoe con Video Highlights e, per l’audio, HTC Boomsound e Beats Audio.

Da segnalare anche il Kid Mode, che permette ai genitori di creare dei profili personalizzati per i loro figli e di limitare l’accesso ad alcune applicazioni, rendendo l’ambiente più sicuro per i più piccoli. È invece assente la Sense TV, poiché il sensore a infrarossi non è stato integrato nel tasto di accensione come avvenuto per l’HTC One.

Prestazioni

Le prestazioni dell’HTC One Mini sono soddisfacenti: la navigazione dei menu e l’utilizzo delle applicazioni sono fluidi e l’esperienza è paragonabile a quella dell’HTC One nonostante il processore non sia il medesimo. Questo è sicuramente dovuto alla leggerezza della Sense 5 e alle caratteristiche di Jelly Bean, e il segno che HTC ha fatto un ottimo lavoro nell’ottimizzazione di questo terminale.

HTC One mini

Chiaramente, se dovessimo paragonarlo solo al One, le differenze di processore e RAM fra i due terminali ci farebbero notare anche delle differenze fra le prestazioni dei due smartphone. Tuttavia, è giusto e opportuno valutare l’HTC One Mini per quello che è, ovvero uno smartphone di fascia medio-alta, mettendolo a confronto con i suoi concorrenti diretti. In questo ambito, si notano soltanto sporadici rallentamenti dovuti a un eccessivo multitasking, un tipo di utilizzo forzato nelle nostre prove e difficilmente si ripete in situazioni normali.
Nulla da eccepire per quanto riguarda la qualità delle immagini e dei video: sono forse lievemente inferiore a quella riscontrata per l’HTC One, ma sono dettagli e la resa è assolutamente convincente.

Anche l’audio dell’HTC One Mini beneficia del sistema BoomSound già molto apprezzato per fedeltà e potenza nel fratello maggiore, dove HTC, anche nella gamma dei modelli di fascia medio-alta, si dimostra superiore ai produttori concorrenti.

HTC One mini

Verdetto

HTC One Mini è sicuramente un ottimo smartphone di fascia medio-alta, in grado di offrire un design bello ed elegante e dei materiali costruttivi solidi e robusti. Inoltre non scende a compromessi per quanto riguarda le principali caratteristiche hardware e le prestazioni, perfettamente in linea col segmento di riferimento.

Oltre a ciò, possiamo senza dubbio consigliare l’acquisto del terminale a tutti coloro i quali cercano uno smartphone leggero e facilmente maneggevole a un costo di vendita abbordabile (il prezzo dell’HTC One Mini non è ancora ufficiale, ma si parla di € 499,00).

Notizie su: ,