QR code per la pagina originale

LG K10: poco ma buono

LG K10 è uno smartphone di fascia medio-bassa con Android Lollipop, display IPS da 5,3 pollici e fotocamera da 13 megapixel.

Voto WebNews
7,5
A partire da

€ 230

Giudizi
  • Caratteristiche7,2
  • Design8
  • Prestazioni7
  • Qualità prezzo7,8
Pro

Design bello pur mancante di materiali pregiati, sistema ottimizzato davvero bene, buono il rapporto qualità/prezzo

Contro

Per il display si poteva fare di meglio, la fotocamera è da migliorare

LG K10 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 2 marzo 2016

Design

LG K10 si presenta come uno smartphone elegante e dal design compatto. È assente alcun tipo di materiale pregiato, tuttavia le forme sono smussate ed il touch&feel restituito è a ottimi livelli.

Nella parte frontale è presente un grande pannello in vetro che sembra quasi avvolgere la scocca posteriore, in virtù della tecnologia 2,5D Arc Glass, con la quale è stato realizzato.

Lo schermo curvo ai bordi, proprio ospita una fotocamera frontale, i vari sensori per la luminosità ambientale e la prossimità ed uno speaker per l’audio in ingresso. Sono assenti i soft-key: vengono sostituiti dai classici pulsanti a schermo di Android.

La parte posteriore è separata dal vetro frontale da un sottile bordo in plastica ed è composta da una scocca rimovibile alla quale è stata applicata una particolare texture. Grazie a quest’ultima e alle forme tondeggianti, il grip è degno di nota. Dalla scocca è possibile accedere alla batteria e all’unico vano per l’inserimento di una nano-SIM.

Trovano spazio, ben incassati, una fotocamera posteriore accompagnata da un flash LED mono-tone e, nella parte bassa, uno speaker audio. Quest’ultimo, grazie alle forme tondeggianti del K10, non rischia di venire ostruito quando lo smartphone è appoggiato su di una superficie piana, come spesso capita con altri modelli.

Come ormai prassi, LG ha inserito il tasto di accensione e spegnimento e il bilanciere del volume nella scocca posteriore, accanto alla fotocamera. Con un terminale dalle dimensioni tutto sommato contenute come questo, paradossalmente, raggiungere quei pulsanti si è rilevato scomodo.

Proprio per questo il frame laterale rimane essenzialmente libero, eccezion fatta per la parte inferiore, che ospita la micro USB 2.0, il microfono per la voce e il jack da 3,5 mm. Nella parte alta, un secondo microfono per l’eliminazione dei rumori.

Nel complesso, il K10 è molto compatto e leggero (142 grammi), specie se paragonato ai top di gamma del momento. È leggermente più spesso, però: 8,8 mm.

Galleria di immagini: LG K10, le foto

Display

LG K10 è dotato di un buon display IPS da 5,3 pollici, con risoluzione HD (1280×720) e una densità di pixel pari a 277 ppi. Non è uno dei migliori display in circolazione in quanto a definizione, ma fa lo stesso il suo lavoro.

La luminosità è a un buon livello: sotto la luce diretta del sole, il comportamento è buono, ma non si può dire lo stesso per quanto riguarda il sensore di luminosità ambientale, che stenta nel passaggio da condizioni di bassa luminosità a quelle più “accese”.

Tuttavia l’angolo di visuale è buono e il nero è molto profondo. Infine, si nota che tra le impostazioni non è presente alcuna voce che permetta di regolare la taratura del bianco.

Fotocamera

LG K10 ha due fotocamere: una posteriore da 13 megapixel e una frontale da 5 mpx. Entrambe, purtroppo, scattano foto mediocri, e bisogna davvero essere predisposti allo scatto per ottenere risultati sufficienti.

Per quanto concerne la fotocamera posteriore, in particolare, si comporta discretamente in zone ben illuminate: i dettagli vengono catturati bene e la gestione della luce è buona. Per quanto riguarda gli scatti in notturna, però, il flash non esegue al meglio il suo compito. Tuttavia la presenza di rumore digitale è minima.

Nemmeno la fotocamera frontale riesce a dare il meglio di sé in notturna: gli scatti risultano poco definiti e caratterizzati da molto rumore ai margini. LG ha provato ad ovviare alla mancanza di un flash LED anteriore tramite software; che consente di ridurre la dimensione dell’anteprima dello scatto lasciando, ai lati dello schermo, una grande porzione di bianco, che fa, per l’appunto, le veci di un flash. In buone situazioni di luce, i risultati sono sufficienti.

I video, infine, sono nella norma: LG K10 effettua riprese in Full HD 1080p a 30 fps, purtroppo senza alcun tipo di stabilizzazione.

Software e prestazioni

LG K10 esce dalla scatola con Android 5.1.1 Lollipop installato. Non si tratta di Android stock, bensì di una versione personalizzata da LG, ma non c’è alcuno stravolgimento. Si assiste, piuttosto, a un vero e proprio revival grafico: cambiano praticamente tutte le icone e lo stile e sono stati aggiunti dei toggle in home screen, delle scorciatoie rapide a particolari voci delle impostazioni.

LG ha inserito solo un’applicazione proprietaria con il compito di facilitare il backup mentre, per il resto, si è affidata totalmente alla suite Google, negando ad LG K10 persino un browser stock.

Per quanto riguarda la potenza, ecco il chipset Qualcomm Snapdragon 410 Cortex-A53 Quad Core da 1,2 GHz, con 1,5 GB di RAM a sostegno. La ROM è di 16 GB, pochi ma espandibili tramite microSD. Ne scaturiscono prestazioni nella norma.

Il sistema è fluido e, nel complesso, gira discretamente. Gli impuntamenti sono pochi e la RAM viene gestita bene. Chrome e i social gestiscono bene lo scrolling senza troppe incertezze. Per quanto concerne videogiochi pesanti dal punto di vista grafico, lo smartphone riesce a eseguirli senza grossi problemi se si rinuncia ai dettagli.

È invece degna di nota la tastiera personalizzata da LG che, pur avendo tasti molto piccoli, riesce perfettamente nel suo intento.

Per quanto concerne l’esperienza in chiamata, è buona, così come la ricezione (è disponibile in due versione, una delle quali LTE).

La batteria, infine, ha una capacità di 2300 mAh: i numeri sembrano dargli contro ma, a quanto pare, il sistema è ben ottimizzato perché riesce ad affrontare la giornata senza doversi ricaricare.

Giudizio

LG K10 è uno smartphone dalle prestazioni più che buone che si mantiene in una fascia di prezzo appetibile alla maggior parte. Risente di qualche difetto per il quale non riesce a competere con i top attuali della sua gamma, ma per chi non ha troppe pretese può essere una scelta da tenere in considerazione.

Infine il prezzo: LG K10 viene proposto a €229,90 ma, a poco tempo di distanza dalla sua uscita, sono già presenti in Rete diverse offerte, il che lo può rendere alquanto appetibile.

Notizie su: LG K10, ,
Commenta e partecipa alle discussioni