QR code per la pagina originale

LG OLED55B6V: nero assoluto

LG OLED55B6V è un TV OLED dall’eccezionale rapporto qualità-prezzo e con prestazioni da top di gamma, l’ideale per passare all’Ultra HD.

A partire da

€ 1.750

In offerta su Amazon

€ 1.5

Giudizi
  • Caratteristiche9,4
  • Design8,9
  • Prestazioni9,5
  • Qualità prezzo10
Pro

Prezzo, nero assoluto, dettagli, luminosità, contrasto, gamma cromatica, HDR10 e Dolby Vision insieme, facilità d’uso, suono convincente, design

Contro

Alcune piccole sbavature nelle scene più veloci e in quelle più scure, manca il 3D (ma a chi piace davvero?)

Di , 22 dicembre 2016

LG OLED55B6V è un TV OLED 4K da 55 pollici dalle caratteristiche tecniche estremamente interessanti e dal prezzo per certi versi sorprendente – numerose offerte su TrovaPrezzi e Unieuro – e per questo ha già ricevuto diverse recensioni positive dagli utenti che lo hanno scelto fra i TV OLED in commercio. La recensione e le opinioni di Webnews su questo TV OLED LG sono basate su due settimane di prove utilizzando diverse tipologie di fonti e contenuti.

Va detto che, tramontato il plasma, gli appassionati del video sono partiti alla ricerca dello smarrito nero perfetto, una peregrinazione che li ha visti spesso scendere a seri compromessi difronte al monolitico LED. È pur vero che i progressi non sono mancati e che il LED ha via via colmato il gap, ma il nero assoluto, e soprattutto le sue sfumature d’ombra, resta ancora un racconto del passato.

Per fortuna le cose stanno cambiando, con l’introduzione dei nuovi schermi OLED, forse gli unici in grado di riavvicinare i puristi alla virtù del video e di ridare slancio a un settore che, negli ultimi anni, è rimasto bloccato nelle sabbie mobili del mercato cercando in vano di liberarsi a colpi di 3D e Ultra HD senza riuscirvi.

Galleria di immagini: LG OLED55B6V, le foto

LG OLED55B6V: prezzo ()

Il nuovo LG OLED55B6V è senz’altro uno di quei modelli di TV OLED Ultra HD che possono far ritrovare la perduta speranza, sia perché promette una qualità elevata delle immagini sia perché è venduto a un prezzo tutto sommato ancora avvicinabile dal vasto pubblico.

Pur trattandosi del modello di ingresso della rinnovata gamma TV LG 2016, rispetto ai modelli superiori mantiene inalterata la vasta pletora di funzionalità – fra cui la rara compatibilità con la tecnologia Dolby Vision – rinunciando solamente al 3D.

Inizialmente proposto a € 2999, quasi subito dopo il suo lancio ufficiale in Italia è stato offerto da MediaWorld a 1000 euro in meno ed è ancora possibile trovarlo a prezzi incredibilmente vantaggiosi, persino inferiori ai 2000 euro.

Per questo è non solo da considerarsi come alla stregua di un top di gamma ma anche fra i TV OLED 4K da inserire nella lista dei regali Hi-Tech di Natale 2016.

LG OLED55B6V: scheda tecnica()

Le caratteristiche del TV LG OLED55B6V sono molto ricche: schermo piatto da 55 pollici su 139,7 cm di lunghezza in formato 16:9, con tecnologia proprietaria WRGB, risoluzione massima Ultra HD da 3840 x 2160 pixel e angolo di visione verticale e orizzontale di 180°.

  • Connessioni: dotato di quattro porte HDMI 2.0a, tre USB (di cui una 3.0), una Component tramite adattatore in dotazione, una Composit, un’ottica digitale, un jack audio da 3,5 mm, una ethernet RJ-45, uno slot CI+, è anche provvisto di Wi-Fi11ac per la trasmissione di grandi pacchetti dati nelle brevi distanze, Bluetooth e certificazione DLNA, Miracast e WiDi.
  • Sintonia: è provvisto di connettori antenna terrestre (doppio sintonizzatore DVB-T2 e DVB-S2) e satellitare con certificazioni Tivùsat, DGTVi Platinum (per la riproduzione dei formati HEVC o VP9, necessari per lo streaming Ultra HD da Netflix e YouTube) e Tivùon (per i contenuti on-demand).
  • Media Player: questo TV OLED LG ha anche la funzione di media player con cui può riprodurre i file presenti su un hard disk esterno via USB (tramite questo collegamento può anche registrarvi contenuti) sia in streaming locale, ad esempio collegato a un PC o a un tablet. È compatibile con tutti i principali formati fra cui: .mp3, .wav, .ogg, .wma, .jpeg, .png, .bmp, .wmv, .avi, .mp4, .mov, .3gp, .3g2, .mkv, .mts, .mpeg, .dat, .vob, .rm.
  • Funzioni: ricco anche il numero di tecnologie incorporate, fra cui Picture and Picture (PaP), Picture by Picture (PbP), Web Browser, Progressive Scan, HDR (High Dynamic Range), modalità ISF Esperto (Stanza luminosa) e ISF Esperto (Stanza buia) e TruMotion per la compensazione del motion blur e l’incremento della fluidità e del dettaglio delle immagini a scorrimento veloce. LG B6V supporta immancabilmente tutti gli standard della UHD Alliance ma è l’unico in Europa a supportare contemporaneamente sia l’HDR10 (1.000 cd/m2-nits) sia il più evoluto Dolby Vision (4.000 cd/m2-nits). Quest’ultimo è più costoso perché richiede il pagamento di royalties e l’installazione di un chip integrato, ma è anche quello qualitativamente migliore e in grado di sfruttare al massimo le potenzialità del TV che ne fa uso.
  • Audio: c’è anche spazio per il suono di qualità grazie a un sistema harman/kardon a quattro canali da 40W complessivi e certificazioni Dolby Digital Plus, NICAM e DTS che garantisce un suono ricco di elementi e chiaro su tutte le frequenze principali. Non è il meglio che c’è per sostenere degnamente la visione di un film in UHD, ma è comunque molto buono in ogni ambito.
  • Design: ultra slim e minimalista, l’LG OLED55B6V ha uno spessore di appena 4,6 mm nella parte alta (LG assicura l’arrivo sul mercato nel 2017 di pannelli OLED da 1 mm di spessore) che si allarga a 4,9 cm nella parte bassa per includere casse, componenti elettronici e connettori (in parte sul retro e in parte sul bordo). Le linee molto pulite sono esaltate dalla stabile base color antracite con supporto in plastica trasparente, che simula un effetto fluttuante del monitor. Anche il retro appare curato, con plastiche grigie e pannello grigio lucido.
  • Telecomando: con il TV LG B6 torna anche l’ormai noto Magic Remote, il telecomando ergonomico di LG dotato di funzione puntatore (con accelerometro e giroscopio che ne determinano l’accuratezza) e microfono per i comandi vocali. Rivisitato ma solo in piccola parte, conferma la sua duttilità e semplicità.

LG OLED55B6V

LG OLED55B6V: prestazioni ()

Fin dalla prima accensione ci si rende conto che LG OLED55B6V offre performance di pregio, a partire dal livello dei dettagli: immagini profonde e realistiche sono caratterizzate da particolari nitidissimi (capelli, peluria, trame dei tessuti sono eccellenti).

La gamma cromatica è accesa e vibrante, ma non eccessiva. Il pannello vira sul realismo accentuato senza però distaccarsi dalla realtà e, cosa importante, riproducendo la pelle con toni naturali.

Il livello del nero sembra aver compiuto passi da gigante rispetto ai TV LG OLED 4K dello scorso anno: passa benissimo dal nero assoluto alle varie gradazioni e sfumature del nero dimostrando quindi una gestione ottima delle luci basse.

Il rapporto di contrasto è altrettanto buono grazie alla intensa luminosità (150 cd/m2-nits) che il pannello può raggiungere e alla ricchezza della gamma dinamica: bianchi splendenti si contrappongono a neri intensi. A tutto ciò si uniscono l’ausilio di un HDR efficacissimo e un angolo di visuale davvero molto ampio, marchio di fabbrica dei TV OLED.

  • Contenuti Ultra HD: con la massima qualità oggi offerta dai supporti digitali, ossia i Blu-ray Ultra HD, l’LG OLED55B6V riproduce immagini semplicemente fantastiche, iper-realistiche e dettagliatissime, con blu intensi e rossi vivaci con in mezzo ogni possibile gradazione e sfumatura di colore. Qui il rapporto di contrasto offerto da questo OLED dà il suo massimo, mostrando lievi aberrazioni solo nei passaggi repentini di contrasto (cosa che non tutti noterebbero comunque).
  • Contenuti Full HD: i risultati legati alla visione di film in Blu-ray sono anch’essi di assoluto livello. Quanto detto sopra si ripete dunque nell’esperienza offerta da questo tipo di supporto con l’unica differenza data dalla maggiore semplicità nei passaggi di contrasto veloci. Si tratta comunque di differenze irrisorie. L’upscaling, inoltre, opera egregiamente riuscendo, senza alcun difetto, a tirare fuori – anche con i DVD – un maggior numero di dettagli rispetto a quanto osservabile su un televisore Full HD.
  • Satellite: tutti i canali HD di Sky sono riprodotti alla perfezione, senza evidenti distorsioni o aberrazioni tranne un effetto scia nei movimenti rapidi. Colori e dettagli sono pienamente soddisfacenti, segno che l’upscaling opera bene. Purtroppo non è stato possibile testare NowTV.
  • Netflix, Amazon Prime Video e YouTube: il primo è il solo servizio di video streaming a offrire contenuti in HDR10 e Dolby Vision e come tale offre un rapporto qualitativo superiore rispetto ad altri competitor. Colori realistici, rapporto di contrasto elevato e livello di dettaglio ricreano scene realistiche e brillanti che fanno ampiamente perdonare gli occasionali artefatti legati al flusso ed elaborazione dei dati compressi. Amazon Prime Video propone contenuti sia in Full HD sia in Ultra HD 4K. Sebbene di ottima qualità anche questi, si notano più spesso le aberrazioni di cui sopra, a indicare un flusso dati meno ottimizzato. Per quanto riguarda i contenuti Full HD presenti su YouTube, sostanzialmente vale quanto detto in precedenza.
  • Infinity e gli altri: poiché altri servizi di streaming al momento non offrono lo stesso livello di qualità delle immagini di Netflix (eppure anche Infinity è in HDR), il giudizio varia a seconda dei contenuti proposti. Molto dipende dai contenuti stessi, però: una serie TV di qualche anno fa non potrà che apparire meno convincente sotto il profilo del dettaglio e della nitidezza, tuttavia il B6V fa del suo meglio per ricreare immagini realistiche in quanto a colori e toni.
  • Sorgenti SD: solo in questo caso LG OLED55B6V mostra pesanti limiti legati alla qualità della fonte, come ad esempio i canali del digitale terrestre che ancora trasmettono in bassa definizione. A nulla può l’upscaling per compensare lo scarso livello di dettaglio e il generale appiattimento delle immagini.
  • Videogiochi: inutile ripetere quanto descritto in merito a gamma dinamica, contrasti, colore e fluidità, grazie ai quali il B6V di LG si dimostra ideale anche per giocare, ma vale la pena riportare un dato dichiarato dalla stessa LG, ossia un input lag (un ritardo rispetto al comando impartito) di appena 37 ms. Impercettibile, il che rende ottima l’esperienza di gioco sia con PS4 sia con Xbox One.

LG OLED55B6V: Smart TV con WebOS

WebOS è un vero e proprio sistema operativo, sviluppato appositamente da LG e offre una fra le migliori UI per Smart TV oggi sul mercato. Web OS 3.0 ha messo a frutto l’esperienza maturata con la versione 2.0 (fra non molto si aggiornerà ulteriormente, con la release 3.5) non rivoluzionando l’esperienza d’uso offerta bensì migliorandola, a cominciare da una risposta molto reattiva e rapida ai comandi.

Il menu, personalizzabile, resta infatti pressoché invariato, con la sua duplice struttura ad accesso rapido, una verticale per interagire con le impostazioni e una orizzontale con tab colorati per l’accesso ai contenuti e alle sorgenti. Da evidenziare che l’accesso a entrambi i menu non interrompe mai la visione a schermo.

Sul TV si trovano già alcune app preinstallate per lo streaming di contenuti video, fra cui YouTube, Netflix, Infinity, Chili e Tim Vision, ma altre come Amazon Prime Video, Mediaset Premium Play, Spotify, Wuaki e altre sono facilmente scaricabili dall’LG Content Store.

Con la stessa semplicità sono accessibili anche le fonti esterne collegate via USB o Wi-Fi, dagli hard disk alle chiavette USB alla rete locale, e i contenuti video supportati vengono puntualmente riconosciuti e riprodotti.

C’è pure un web browser. Efficace nel suo ruolo di occasionale strumento di ricerca e consultazione delle informazioni, non è però di facile utilizzo poiché la scrittura dei testi con il puntatore del telecomando risulta alquanto laboriosa. In alternativa è possibile dettare gli indirizzi tramite il microfono incorporato, ma non sempre con efficacia (il sistema sembra essere meglio tarato per riconoscere comandi base quali “abbassa il volume”, ecc.).

Chi lo desiderasse, può anche scaricare l’applicazione iOS o Android per TV LG e usare lo smartphone o il tablet come telecomando supplementare: in aggiunta a duplicare tutte le principali funzioni dei menu, offre un touchpad con cui muovere il puntatore a video e, inoltre, consente di condividere contenuti da e verso la TV.

LG OLED55B6V

LG OLED55B6V: opinioni ()

LG OLED55B6V è un TV OLED fantastico venduto a un prezzo unico. Il pannello è semplicemente splendido, con un’ottima gamma cromatica e un bilanciamento del bianco molto ben equilibrato. Inoltre le varie modalità di visione predefinite che offre permettono di godersi al meglio contenuti di qualsiasi genere senza dover per forza intervenire manualmente sul fine tuning.

È un pannello concreto, senza eccessi, e per questo preferibile da chi cerca la naturalezza delle immagini. Il realismo è estremo e il senso di profondità ottimo, persino con l’upscaling da fonti Full HD, situazione in cui il TV OLED LG riesce persino ad aumentare i dettagli. Quel che davvero stupisce, però, è il nero assoluto che è in grado di riprodurre, arricchito dalle progressive e puntuali sfumature di tono nei passaggi d’ombra, e per l’incredibile luminosità. Ne scaturiscono immagini ottimamente contrastate, drammatiche e al tempo stesso profondamente reali.

A questo si aggiunge un’interfaccia utente molto intuitiva, fluida e completa, diverse app scaricabili con cui espandere il potenziale del televisore e un comparto audio più che soddisfacente.

In assoluto fra i migliori TV OLED del 2016, LG B6V è sicuramente il migliore nella sua fascia di prezzo. Con un tale rapporto qualità/prezzo, è il prodotto da acquistare se si vuol passare all’Ultra HD senza spendere una fortuna.

Notizie su: , , ,