QR code per la pagina originale

LG L9: recensione e prezzo

LG Optimus L9 è uno smartphone Android 4.0 che fa dell’ampio e luminoso schermo il proprio punto di forza insieme a un'autonomia sopra la media.

Prezzo

€ 299

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Connessioni8,5
  • Design8,3
  • Qualità prezzo8,3
Pro

Autonomia elevata, schermo luminoso, interfaccia personalizzata, fluidità operativa, prezzo appetibile

Contro

Qualità della costruzione, bassa risoluzione dello schermo, qualità audio del vivavoce, manca il sensore di luminosità

LG L9 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 31 gennaio 2013

LG L9: il design ()

LG Optimus L9, smartphone Android della serie L-Style, è arrivato in ritardo rispetto ai tre predecessori, L3, L5 e L7. La serie, come lascia intuire il nome, vede da sempre un design moderno e curato nelle forme, prediligendo l’ampiezza dello schermo alle prestazioni pure. Questo quarto rappresentante, però, è in grado di stupire anche in altri ambiti, a partire dalla capace batteria accompagnata dall’efficiente gestione del risparmio energetico, arrivando a una sorprendente fluidità operativa.

La confezione del LG Optimus L9 è minimale, contenendo il classico caricabatteria da muro, l’altrettanto indispensabile cavo microUSB e un set di auricolari con microfono. Pur essendo l’Optimus L9 un terminale con supporto NFC, non troviamo alcun tag nella confezione.

Nonostante lo schermo IPS da 4,7”, la presa in mano è molto buona, grazie anche all’ottimo bilanciamento dei pesi (125 g).

Secondo noi, esteticamente il modello bianco è più riuscito di quello nero, con il profilo cromato che dona un piacevole tocco di ricercatezza ed eleganza. Tuttavia non possiamo dire che la costruzione sia all’altezza dell’estetica. I materiali sono solo discreti, con la leggera e flessibile plastica del pannello posteriore che stona decisamente con l’altrimenti apprezzabile ricerca stilistica. Le finiture, invece, nel complesso sono buone.

Considerato il prezzo di listino di 299 euro, possiamo chiudere un occhio per questo aspetto, ma un po’ meno per la scarsa comodità dei tasti fisici, piccoli e poco sensibili.

LG L9: la scheda tecnica ()

L’Optimus L9, a differenza dei predecessori, finalmente integra un hardware all’altezza della situazione. Il processore dual core da 1 GHz, assistito da 1 GB di RAM, permette di muoversi agevolmente all’interno della versione 4.0.4 di Android. Troviamo “solo” 4 GB di memoria interna, ma è espandibile tramite un provvidenziale slot per memorie microSD.

Galleria di immagini: LG Optimus L9, le foto
Sono appena discrete, invece, la fotocamera posteriore da 5 megapixel, che comunque registra video in formato Full HD 1080p, e quella frontale “solo” VGA, sufficiente per le videochiamate.

La connettività è completa: LG Optimus L9 è un terminale quad band con supporto delle reti HSUPA, Wi-Fi di classe b/g/n, DLNA, Bluetooth 3.0, radio FM e antenna A-GPS.

Apprezzabile e non banale è, inoltre, la presenza di un secondo microfono per filtrare l’audio delle chiamate, e la disponibilità di un sensore NFC, come già anticipato.

Quello che ci ha sorpreso davvero è l’assenza del sensore di luminosità, fondamentale anche e soprattutto dal punto di vista del risparmio energetico. Meno sorprendente, considerato il prezzo del dispositivo, l’assenza di un’uscita HDMI.

LG L9: il software ()

Un’altra sorpresa, dopo quella dell’hardware potenziato, riguarda l’interfaccia utente Optimus UI. LG ha personalizzato la schermata di blocco del LG Optimus L9, l’home page, offrendo anche una completa personalizzazione dei quattro temi disponibili, icone comprese.

Molte anche le applicazioni preinstallate, tra cui Polaris Office per la produttività personale e i principali social network, da Facebook a Foursquare passando per Twitter.

Molto ben riuscite sono le app Quick Translator, per tradurre testi catturati dalla fotocamera (otto lingue supportate, tra cui inglese, francese, spagnolo e tedesco) semplificando la vita quando si è in viaggio, e Quick Memo, per trasformare il dispositivo in un blocco note, con gli appunti condivisibili su Facebook o allegabili alle email.

Rispetto alla generazione precedente, è stato compiuto un grande passo in avanti, anche se riteniamo che, dal punto di vista puramente estetico, LG possa ancora migliorare.

Ad ogni modo, per funzionalità pura, l’Optimus L9 non delude, a partire dalla navigazione Internet sul browser di serie di Android ICS 4.0.4 o su Chrome, che troviamo già installato. Le prestazioni nella riproduzione di musica e video in alta risoluzione sono soddisfacenti per qualità, anche se i minuscoli speaker stereo vanno in crisi con i toni più alti e a volume elevato, un difetto soprattutto riscontrabile quando usiamo il vivavoce durante una telefonata.

LG L9: lo schermo ()


Come anticipato, l’ampio schermo da 4,7” è uno dei punti di forza dell’Optimus L9: ampio, molto luminoso e capace di riprodurre colori fedeli. Purtroppo, la risoluzione è contenuta in 540×960 pixel, una scelta sicuramente conseguente al prezzo di vendita molto contenuto. Mancando il sensore di luminosità, in caso di utilizzo con forte luce naturale o artificiale, la leggibilità dello schermo cala drasticamente, riducendo notevolmente anche l’angolo di visuale. Si può ovviare aumentando la luminosità manualmente a un valore prossimo a quello massimo, ma si sacrificherebbe l’autonomia del dispositivo.

LG L9: l’autonomia ()

L’autonomia dell’Optimus L9 è molto buona, decisamente sopra la media di dispositivi della stessa classe. La combinazione di una capace batteria Li-Ion da 2.150 mAh e di un efficiente risparmio energetico – a parte l’assenza del sensore di luminosità – permette di arrivare a fine giornata senza problemi, con un utilizzo realmente intensivo del dispositivo (uso di Wi-Fi e GPS, riproduzione audio e video, chiamate, social network e web).

Questo LG Optimus L9 ha realmente molto da offrire anche e soprattutto considerato il costo da listino di “soli” 299 euro, a partire dallo schermo ampio e luminoso e terminando con l’eccellente riserva di carica.

Ci sentiamo di consigliarlo senza riserve, a parte qualche difetto, nella fascia medio/bassa del mercato smartphone.

Notizie su: , ,