QR code per la pagina originale

LG T385: il prezzo è il suo forte

LG T3 è un cellulare economico ma funzionale, con una discreta dotazione, ma dalle prestazioni limitate.

Prezzo

€ 90

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Connessioni7
  • Design7,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Prezzo, autonomia, ricezione

Contro

Prestazioni, fotocamera

LG T385 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 17 ottobre 2012

Pratico e bello

LG T3, alias T385, è un cellulare full-touch entry-level con sistema operativo proprietario e di bella presenza, che incarna le esigenze di chi cerca praticità, ergonomia e funzionalità unite a un prezzo economico.

Nel LG T3 è gradevolissima la presenza scenica di una cover posteriore zigrinata, che ottimizza anche la presa proseguendo lungo il perimetro dello chassis. Piacevole è, inoltre, l’effetto di contrasto tra lo scuro della scocca frontale e posteriore rispetto ai bordi satinati del perimetro.

La discreta fattura rende il cellulare LG T3 sufficientemente robusto e il peso in mano (non tra i più modesti del comparto) non fa che accrescere questa sensazione. Tuttavia, LG T3 non può vantare materiali di particolare pregio, e questo è ancor più evidente per la cover posteriore, che risultata particolarmente delicata e sottile. Eppure, lo spessore complessivo non è così “slim”, coi suoi 10,7 mm.

Le dimensioni compatte consentono la presenza di un display capacitivo TFT da 3,2 pollici. La risoluzione senza sorprese (320×240 pixel) rende talvolta difficoltosa la lettura, in special modo se lo si inclina. Anche la profondità dei neri non è pienamente soddisfacente, sebbene non sia insufficiente, ma è comunque un peccato, specie considerando l’ottima luminosità e la buona resa dei colori.

Fortunatamente, il touchscreen del LG T3 è piuttosto reattivo, rendendo confortevole anche la scrittura tramite virtualkey. La funzione pinch-to-zoom, disponibile per la visualizzazione delle immagini, invece, è scattosa, ma questo è un problema che riguarda la potenza di calcolo.

Pregi…

Uno dei principali punti di forza che rendono LG T3 appetibile è, indubbiamente, la batteria al Litio da 950 mAh, in grado di garantire anche tre giornate d’utilizzo lontani dalla presa elettrica.

Altro sicuro pregio è la ricezione del segnale, che, unitamente a una buona qualità delle voce, consente conversazioni chiare. La buona ricezione del segnale di questo quad-band influisce positivamente anche sulla connessione dati, seppur limitata a un GPRS/EDGE di classe 12 (manca la videochiamata). La buona ricezione del segnale premia anche l’esperienza di navigazione, quindi è un peccato che Flash non sia supportato e che l’apertura delle pagine risulti spesso lenta.

Galleria di immagini: LG T3

La memoria interna del LG T3 è di soli 50 MB, ma, fortunatamente, lo slot microSD (accessibile sotto la cover posteriore assieme al vano per SIM standard) supporta fino a 16 GB.

Sono apprezzabili anche le tre home personalizzabili con widget, contatti, scorciatoie e sfondi (è possibile scegliere due distinte immagini per la schermata di blocco e per la Home), nelle quali le icone del menu a scorrimento orizzontale possono essere riordinate a piacimento. Sono presenti, inoltre, alcuni temi tra i quali scegliere, ma soprattutto è assai gradito il supporto Java che consente di aggiungere nuove applicazioni.

…e difetti

Di contro, LG T3 non convince per le prestazioni mediamente lente in ogni ambito. Riscontriamo qualche limite anche nel wireless, dove il Bluetooth (2.1) e il Wi-Fi (g). In compenso sarà possibile utilizzare il telefono anche come modem esterno. L’unico sensore è quello di prossimità.

Il client di posta offre la funzionalità push mail (che dovrà essere supportata anche dal provider scelto), ma non è compatibile con Microsoft Exchange, e non mancano Facebook, Twitter e MSN Live. ed MMS

Infine, non entusiasma il vivavoce, sufficiente, ma che può contare sul solo speaker anteriore.

Nell’utilizzo delle sola fotocamera da 2 megapixel, LG T3 deve fare i conti con l’assenza di flash e autofocus, che ne penalizzano la funzionalità. Nonostante questo, la qualità degli scatti è sufficiente, purché siano fatti in buone condizioni di luce ambientale; pessima, la modalità notturna.

L’ascolto di musica ottiene la sufficienza, ma l’enfasi dei bassi è pressoché inesistente. È gradita la presenza di una Radio FM con RDS, che consente anche di registrare i programmi ascoltati in formato MP3.

Notizie su: ,