QR code per la pagina originale

LG V30

LG V30 è un phablet con display OLED Full Vision da 6 pollici, processore Snapdragon 835, 4 GB di RAM, 64/128 GB di storage e dual camera posteriore.

LG V30 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 31 agosto 2017

Gli smartphone della serie V sono indirizzati agli utenti che vogliono realizzare contenuti multimediali, sfruttando l’elevata potenza di calcolo e le numerose funzionalità offerte dal produttore coreano. Il nuovo LG V30, annunciato all’IFA 2017 di Berlino, migliora ulteriormente le caratteristiche dei suoi predecessori V10 e V20, ereditando il design dall’altro top di gamma, ovvero il G6. La qualità dello schermo, della doppia fotocamera posteriore e del sistema audio sono i punti di forza del dispositivo che si candida a diventare un riferimento per il settore mobile, anche grazie alle sue “capacità cinematografiche”.

Design ()

Il design è la prima novità del V30. LG ha infatti scelto un display OLED Full Vision da 6 pollici con risoluzione Quad HD+ (2880×1440 pixel, 538 ppi) e rapporto di aspetto 18:9. L’ampia area di visualizzazione è stata ottenuta riducendo al minimo lo spessore delle cornici superiore e inferiore. Nonostante l’incremento della diagonale dello schermo, il phablet è 8 millimetri più corto e 3 millimetri più stretto del V20. Lo spessore è di 7,3 millimetri e il peso di 158 grammi. Il vetro Gorilla Glass 5, che copre le parti frontale e posteriore, è leggermente curvo ai lati, mentre il telaio è in alluminio. Lo smartphone è resistente all’acqua (IP68) e ha superato i test previsti dallo standard MIL-STD-810G.

Dual camera e audio Hi-Fi ()

La vocazione multimediale del V30 è testimoniata dalla dual camera posteriore e dalla presenza del Quad DAC Hi-Fi. La fotocamera principale ha una risoluzione di 16 megapixel con apertura f/1.6, stabilizzazione ottica ed elettronica delle immagini (OIS e EIS), autofocus ibrido (laser e PDAF) e lenti Crystal Clear in vetro, mentre per la fotocamera secondaria sono stati scelti un sensore da 13 megapixel e un obiettivo grandangolare (120 gradi) con apertura f/1.9.

Il phablet offre numerose funzionalità per la registrazione video (fino a risoluzione 4K con HDR10). Cine Effect permette di applicare 15 tonalità di colore per simulare vari generi cinematografici. Point Zoom consente invece di ingrandire il soggetto in qualsiasi punto nel frame, non solo al centro. È possibile salvare i video nel formato CineLog, preservando la gamma dinamica e il gamut colore. Non manca ovviamente la possibilità di utilizzare il controllo manuale, scegliendo vari parametri di scatto, come sensibilità ISO, apertura, esposizione, bilanciamento del bianco e velocità dell’otturatore. La fotocamera frontale ha una risoluzione di 5 megapixel.

Il comparto audio è sempre stata la caratteristica migliore dei precedenti modelli. Nel V30 è presente il nuovo Advanced Hi-Fi Quad DAC di ESS Technology che offre la possibilità di applicare filtri digitali e preset sonori. Il V30 è inoltre il primo smartphone compatibile con la tecnologia MQA (Master Quality Authenticated) che consente lo streaming con audio in alta risoluzione. Per offrire un’ottimale esperienza di ascolto, LG ha incluso nella confezione auricolari di B&O Play.

Galleria di immagini: LG V30, immagini del phablet

Scheda tecnica ()

Il V30 integra un processore octa core Snapdragon 835, affiancato da 4 GB di RAM LPDDR4x e 64 GB di memoria flash UFS 2.0, espandibile con schede microSD fino a 2 TB. In alcuni mercato sarà disponibile anche il V30+ con 128 GB di storage. La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, NFC e LTE Advanced. Presenti inoltre il lettore di impronte digitali (sotto il pulsante di accensione sul retro), il jack audio da 3,5 millimetri, la porta USB Type-C e la batteria da 3.300 mAh per supporta la ricarica wireless. Grazie alla tecnologia Quick Charge 3.0 è possibile raggiungere il 50% in 30 minuti.

Software e funzionalità ()

Il sistema operativo installato è Android 7.1.2 Nougat. LG ha modificato l’interfaccia originale e aggiunto alcune app proprietarie. La novità più interessante è la Floating Bar che sostituisce il piccolo display secondario dei precedenti V10 e V20. In questa barra a scomparsa sono presenti fino a cinque scorciatoie ad altrettante applicazioni o funzionalità. Il nuovo Always-on Display visualizza invece alcune informazioni, tra cui data, ora e notifiche, oltre ai collegamenti ai Quick Tools e al player musicale.

LG offre quattro opzioni per sbloccare lo smartphone. Oltre ai tradizionali PIN, impronte digitali e Knock Code, gli utenti possono utilizzare il riconoscimento facciale e vocale. In quest’ultimo caso è necessario impostare una parola chiave composta da tre a cinque sillabe. Grazie all’uso di un pannello OLED, il V30 è compatibile con la piattaforma Google Daydream per la realtà virtuale.

Prezzo ()

Il V30 sarà disponibile a partire dal 21 settembre in Corea del Sud e successivamente nei principali mercati di Nord America, Europa, Asia, Africa e Medio Oriente. I colori sono quattro: Aurora Black, Cloud Silver, Moroccan Blue e Lavender Violet. Il prezzo non è stato comunicato, ma si prevede una cifra compresa tra 800 e 900 euro.

Notizie su: , ,