QR code per la pagina originale

Mediacom PhonePad Duo S500: performance a basso costo

Mediacom PhonePad Duo S500 è un phablet Android dual SIM economico ma performante, con schermo da 5", processore quad-core, 1 GB di RAM e 4 GB di storage.

Prezzo

€ 249

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Connessioni7,9
  • Design7
  • Qualità prezzo8
Pro

Schermo di buona qualità, hardware abbastanza potente, OS Android 4.2 quasi stock, dual SIM

Contro

Software non perfettamente ottimizzato, schermo touch a volte impreciso, costruzione migliorabile, solo 4GB di memoria interna

Di , 18 settembre 2013

Scheda tecnica

Mediacom non è forse tra i produttori di smartphone e tablet più noti in circolazione, ma ha proposto recentemente una linea di dispositivi dalle caratteristiche hardware e di prezzo piuttosto interessanti. PhonePad Duo S500 è l’ultimo nato in casa Mediacom, è un phablet e si presenta sul mercato con un prezzo particolarmente aggressivo e una scheda tecnica di tutto rispetto, a partire dal supporto dual SIM (dati e voce) e dallo schermo LCD IPS da 5″ con risoluzione 720p, fino al processore quad-core Cortex A7 da 1,2 GHz con 1 GB di RAM, modulo GPS, fotocamera da 8 megapixel, Wi-Fi e Bluetooth.

Sulla carta, le uniche debolezze del Mediacom PhonePad Duo S500 corrispondono alla presenza di soli 4 GB di memoria interna (espandibile però tramite slot microSD fino a 32 GB) e a una batteria da 1.750 mAh, che per un pannello di queste dimensioni può risultare sottodimensionata.

Il tutto è controllato dall’OS Android versione 4.2.1, con solo una skin da parte del produttore a personalizzare lievemente un’offerta altrimenti standard, tanto da potersi considerare quasi stock.

È evidente che la scheda tecnica del Mediacom PhonePad Duo S500 non possa considerarsi da top di gamma nel campo degli smartphone/phablet, ma per la cifra richiesta questo dispositivo offre una dotazione più che competitiva.

Costruzione e usabilità

La costruzione del Mediacom PhonePad Duo S500 è di discreta qualità. Il design ricorda molto da vicino quello di altri phablet concorrenti, con linee essenziali e bordi arrotondati. Il pannello in vetro frontale sembra avere una buona solidità e i materiali impiegati, plastica per la scocca frontale e posteriore e metallo per il rivestimento laterale, trasmettono un sufficiente feeling di solidità. La cover posteriore, removibile per accedere al vano batteria, SIM e microSD, è piuttosto sottile e produce un piccolo click se pigiato nella parte centrale, ma nel complesso la robustezza del dispositivo non solleva particolari preoccupazioni e il telefono si impugna con comodità e sicurezza, per quanto sia possibile fare con un pannello da 5″. Le dimensioni sono pari a 142x72x9,2mm per 160g di peso.

Mediacom PhonePadDuo S500

A livello di caratteristiche multimediali, il Mediacom PhonePad Duo S500 non delude le aspettative: lo schermo è ben definito (pur non potendo competere con i nuovi pannelli 1080p, ovviamente) e offre buoni valori di saturazione, contrasto e luminosità. Navigare in Internet e fruire di contenuti multimediali sul PhonePad Duo S500 è piacevole, anche grazie alla discreta qualità dello speaker posteriore, sufficientemente nitido e potente, anche se il suo posizionamento fa sì che l’audio si ammutolisca quasi completamente quando si poggia il telefono su una superficie morbida. In dotazione abbiamo comunque anche delle cuffie in-ear di buona qualità, con tanto di tasto per la risposta alle chiamate.

Durante il nostro test abbiamo ravvisato qualche incertezza di troppo per quanto riguarda il touch-screen, non sappiamo se dovuta al software o all’hardware, che saltuariamente sembra rilevare dei tocchi inesistenti, specialmente quando si realizzano operazioni precise e veloci come la digitazione su tastiera. Per il resto, questo phablet sembra essere abbastanza affidabile, con un GPS che aggancia il segnale in tempi ragionevoli, una buona ricezione del segnale Wi-Fi e, per quanto riguarda la parte telefonica, una reattività nella norma di giroscopio e accelerometri e anche del sensore di luce ambiente, che regola automaticamente la luminosità del pannello.

La fotocamera posteriore da 8 megapixel, con flash LED singolo, cattura immagini dai buoni risultati per un dispositivo di questa categoria, ma non eccellenti come qualità assoluta, e risulta rapida a sufficienza nell’impiego. Lo stesso si può dire per la registrazione video, in HD.

OS e potenza

L’OS, come già detto, è Android 4.2.1 in versione praticamente stock, con solo qualche lieve intervento da parte del produttore, riguardante essenzialmente il pannello dei controlli e la quantità di applicazioni pre-caricate, tra le quali non troviamo comunque software particolarmente molesti o invasivi.

Mediacom PhonePadDuo S500

Grazie alla sua buona dotazione hardware, il PhonePad Duo S500 è agile e scattante nelle sue funzionalità base, con un’ottima fluidità della navigazione delle varie pagine (anche in presenza di numerosi widget) e una buona velocità nel lancio di applicazioni e nelle operazioni di multitasking, grazie alla dotazione di 1GB di RAM. Il processore quad-core e la GPU (PowerVR SGX544 MP) si dimostrano abbastanza a loro agio anche nelle fasi di gaming e ottengono buoni punteggi nei vari benchmark (in Quadrant il risultato è appena inferiore a quello dell’HTC One X, un hardware ormai vecchio ma ancora rispettabile), collocando questo dispositivo in una fascia di potenza media nell’attuale panorama.

Se lanciare applicazioni e giochi anche pesanti non ha generalmente dato problemi, abbiamo però riscontrato l’impossibilità di caricare correttamente un titolo molto comune e apprezzato come Real Racing 3. Lo store Google Play lo rende disponibile, confermando dunque la compatibilità, ma una volta scaricato e installato, il gioco si blocca sulla schermata di caricamento iniziale. Nessun problema invece con Dead Trigger e, ovviamente, con titoli più semplici come Temple Run 2 o Candy Crush Saga.

Per quanto riguarda l’autonomia, 1.750 mAh sono senz’altro pochi per uno smartphone con schermo da 5″ 720p, ma, gestendo la luminosità e con un utilizzo non particolarmente intensivo, si riesce comunque ad arrivare a fine giornata senza troppi problemi. Ovviamente, di contro, sessioni di gaming o visualizzazioni prolungate di filmati uccidono letteralmente la batteria in poche ore.

Verdetto

Nel complesso, il Mediacom PhonePad Duo S500 è un dispositivo dalla buona scheda tecnica e dal rapporto qualità/prezzo molto interessante (non esistono in circolazione molti altri smartphone con schermo HD da 5″ venduti a meno di 250 euro, specialmente dual SIM). Memoria interna e capienza della batteria non brillano, come neanche la qualità costruttiva, ma si tratta di difetti ampiamente perdonabili, vista la natura economica del prodotto.

Qualche perplessità in più è sollevata dalla reattività del touchscreen, a volte leggermente incostante, mentre l’impossibilità di lanciare correttamente un titolo come Real Racing 3 potrebbe denunciare qualche piccola incertezza di ottimizzazione e compatibilità dal lato software.

Al netto di questi difetti, il Mediacom PhonePad Duo S500 è un phablet sicuramente competitivo, ben costruito, dalle buone caratteristiche hardware e dal prezzo nettamente inferiore rispetto a quanto offerto dalla concorrenza dei marchi più blasonati.

Notizie su: ,