QR code per la pagina originale

Microsoft Surface 2: molto meglio del predecessore

Microsoft Surface 2 è il nuovo tablet da 10” con Windows RT, con design curato, performance di alto livello e pieno supporto per la produttività personale.

Voto WebNews
8,4
Prezzo

€ 439

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Dimensioni8,8
  • Prestazioni8,8
  • Qualità prezzo8
Pro

Materiali e finiture di qualità, performance elevate nel gaming, eccellenti app per la multimedialità, Office 2013 RT incluso

Contro

Parco app ancora carente, qualità schermo solo nella media, manca l’opzione 4G/LTE

Di ,

Necessaria evoluzione

È passato solo un anno dal lancio del tablet Surface RT, un tempo che Microsoft ha sapientemente usato per correggere il tiro su un prodotto che non aveva convinto. Oggi, tutti, o quasi, i difetti sono stati eliminati e l’erede Surface 2 è molto più veloce, con uno schermo migliorato anche se non ancora all’altezza dei migliori pannelli Full HD e un comparto multimediale d’eccellenza.

Rimangono alcune lacune, però, la più evidente delle quali riguarda il parco app del Windows Store non ancora all’altezza dei concorrenti iOS e Android, soprattutto per quantità. In ogni caso fa molto piacere, soprattutto per chi usa il tablet per studio e/o per lavoro, trovare Office 2013 RT preinstallato. Esiste anche un’altra limitazione, ovvero il non poter installare programmi tradizionali per Windows (può farlo il fratello maggiore, Surface 2 Pro, che trova preinstallata la più recente versione Windows 8.1).

Design

A un primo impatto visivo, le differenze tra Surface RT e questo Surface 2 sono difficili da notare. Si osservano subito il pannello posteriore con la nuova colorazione argento e una struttura in magnesio più snella e leggera (spessore di 9 mm, peso di 675 g).

Galleria di immagini: Microsoft Surface 2, le foto

Abbiamo apprezzato sin da subito il supporto posteriore, che permette di sfruttare due inclinazioni, 24° e 45°: la prima è perfetta per la scrivania, la seconda per tenerlo in grembo e comunque in una posizione più bassa rispetto alla prima. Avremmo solo apprezzato bordi più arrotondati, per un maggiore comfort sia durante la presa in mano sia quando è appoggiato sulle cosce.

La disposizione dei comandi è rimasta pressoché immutata, con il bilanciere del volume, il jack per gli auricolari e la griglia dell’altoparlante disposti lungo il bordo corto sinistro, mentre i connettori di espansione – uscita microHDMI, porta USB 3.0 – e l’altoparlante destro si trovano sul lato opposto.

Rimane, purtroppo, lo slot microSD sul retro, quasi nascosto dal supporto posteriore, anche se ora la posizione è più accessibile.

Nel complesso, la costruzione del Surface 2 è molto curata per qualità dei materiali e delle finiture, con dettagli all’altezza dei competitor più rappresentativi – Apple iPad Air in primis – del mercato tablet con diagonale intorno ai 10”.

Hardware e performance

Microsoft Surface 2

Il cuore del tablet Microsoft passa da un ormai superato Tegra 3 a un più performante e attuale SoC Tegra 4 (T40) con clock settato a 1,7 GHz e assistito da 2 GB di RAM. Il guadagno prestazionale è consistente, apprezzabile in particolare nel gaming con i titoli più esosi in termini di potenza di calcolo, che girano in modo incredibilmente fluido alla risoluzione Full HD dello schermo.

Anche i tempi di caricamento delle app e la fluidità operativa ne hanno guadagnato, anche mentre si sfrutta il multitasking con lo schermo suddiviso tra due applicazioni usate in contemporanea.

La capacità di memorizzazione del Surface 2 è ottima, con ben 32 GB a disposizione per il modello di ingresso sul mercato, affiancato dal più capace 64 GB (rispettivi prezzi di 439,00 e 549,00 euro).

Il comparto hardware più potente non penalizza comunque l’autonomia, che si mantiene nella media, permettendo di raggiungere la fine della giornata con un utilizzo intenso del tablet.

Schermo e audio

Il nuovo display Clear Type da 10,6” con risoluzione 1.920×1.080 pixel e touch capacitivo a cinque punti rappresenta un grande passo in avanti rispetto a quello del predecessore, per fedeltà dei colori, nitidezza e luminosità media.

Il gap è ancora evidente se lo rapportiamo ai migliori interpreti del mondo tablet, come Apple iPad Air e Amazon Kindle Fire HDX, più convincenti per i punti chiave appena elencati ma soprattutto per la profondità del nero e il contrasto.

Gli speaker stereo svolgono in modo adeguato il loro lavoro, più per potenza che per fedeltà, con un sonoro generalmente piatto e poco profondo.

Windows RT 8.1

Pur passando alla nuova e fiammante versione 8.1, Windows RT rimane il fratello minore del sistema operativo “tradizionale”, non avendo il supporto per le applicazioni desktop.

Microsoft ha lavorato per migliorare l’interfaccia utente e l’usabilità del tablet, senza adottare interventi invasivi che stravolgessero il nuovo paradigma basato sui “live tile”, le mattonelle animate. Ora l’esperienza d’uso è piacevole, con transizioni fluide, ma soprattutto con un accesso diretto e immediato sia alle app sia alle impostazioni del dispositivo.

Inoltre ci sono maggiori possibilità di ridimensionamento delle mattonelle, il che aumenta considerevolmente il numero di app visualizzabili in una sola schermata, e un menu Impostazioni completamente rivisto, con un’interfaccia più intuitiva e snella oltre che un numero maggiore di opzioni accessibili.

Dulcis in fundo, torna il tasto Start di Windows, che porta in dote il collegamento rapido al pannello di controllo, al task manager, a Esplora File e a tutte quelle scorciatoie e opzioni disponibili prima della nuova era inaugurata con Windows 8.

Multimedia

Microsoft Surface 2

Sia la fotocamera frontale sia quella posteriore del Surface 2 sono state migliorate: l’anteriore arriva a 3,5 megapixel e la fotocamera posteriore a 5 megapixel.

Il guadagno non sta solo nella qualità video (entrambe riprendono in Full HD) e fotografica, ma anche nella gestione delle riprese, con più parametri accessibili e più scene disponibili. Non manca un potente tool per l’editing fotografico direttamente sul tablet, tra i migliori preinstallati mai visti su un tablet.

Passando alla gestione dei contenuti multimediali (video e musica), grandi miglioramenti sono stati apportati anche alle app Xbox Movies e Xbox Music, con una gestione più profonda delle librerie personali e un’interfaccia utente più agile, che facilita l’accesso rapido ai contenuti cercati. Non va trascurata la grandissima disponibilità di tracce musicali, più di 30 milioni di canzoni, con un archivio in streaming tra i più ricchi.

Touch e Type Cover

Sono accessori acquistabili a parte, ma le cover Touch 2 e Type 2 sono state migliorate entrambe: sono più sottili, più confortevoli, con tastiera retroilluminata per la seconda. Abbiamo apprezzato, in particolare, la Type Cover 2 per la precisione nella digitazione veloce, dopo un naturale e necessario tempo di adattamento.

Resta migliorabile il touchpad, troppo a filo con la base poggia polsi e con una scarsa sensibilità.

Conclusioni

Microsoft non demorde e, dopo il poco convincente Surface RT dell’anno passato, prosegue la propria battaglia nel mondo tablet, sempre più competitivo e affollato di proposte appetibili.

Il Surface 2 ha alcuni assi nella manica per ben figurare: qualità costruttiva elevata, performance convincenti soprattutto nel gaming, elevata capacità anche nel modello base (32 GB), pronto per la produttività personale grazie alla bella cover con tastiera, a Office 2013 RT preinstallato e ai ricchi servizi Xbox Music e Video.

Tuttavia rimangono alcune limitazioni della piattaforma Windows 8.1 RT, come il mancato supporto delle applicazioni desktop, il parco app ancora limitato rispetto ai mondi iOS e Android e l’assenza di una versione con connettività 4G/LTE.

La conclusione è semplice: Microsoft Surface 2 è un prodotto con design e hardware di altissima qualità, purtroppo non assistito da software e app di pari livello, ma è comunque capace caso di offrire un’esperienza d’uso unica nel suo genere.

Commenta e partecipa alle discussioni