QR code per la pagina originale

Motorola Flipout:

Compatto, versatile e ricco di funzionalità, anche grazie ad Android. Eppure non convince del tutto...

Prezzo

€ 299

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Connessioni7
  • Design7,5
  • Qualità prezzo7
Pro

OS versatile, HSDPA e Wi-Fi, tastiera

Contro

Fotocamera migliorabile, display leggermente piccolo

Motorola Flipout lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 15 settembre 2010

Design quadrato

Dimensioni pari a 67x67x17 millimetri. Questo è il biglietto da visita con cui il nuovo Motorola FlipOut si presenta fin da subito. Questo smartphone basato su Android 2.1 colpisce per forma e compattezza, nonché per la forte caratterizzazione dovuta a un esclusivo design, con form factor quadrato e apertura a ventaglio.

Il Motorola FlipOut sfrutta, infatti, un sistema di apertura a cerniera collocata su un angolo, molto facile e immediato da usare e, aspetto non da poco, robusto. Col lo scorrimento delle due metà compare la tastiera alfanumerica, ideale per comporre messaggi ed email, grazie ai tasti leggermente in rilievo. Tuttavia, le persone con mani grandi potrebbero avere qualche problema…

Interessante notare la possibilità di cambiare la backcover per rendere il FlipOut sempre nuovo e divertente.

Connettività e autonomia

Il Motorola FlipOut offre connettività GSM/UMTS con supporto alla tecnologia HSDPA a 7,2 Mbps, per il trasferimento dati a elevata velocità. Attraverso un modulo Bluetooth 2.1 + EDR è invece possibile scambiare dati con dispositivi compatibili mentre con il Wi-Fi ci si può connettere alle reti wireless.

Galleria di immagini: Motorola Flipout

La porta microUSB, inoltre, permette il caricamento di contenuti digitali all’interno del Motorola FlipOut. A questo si aggiunge la funzionalità aGPS, che permette di accedere a servizi quali eCompass, Google Maps, Google Latitude e Street View che ne arricchiscono le potenzialità.

Il jack da 3,5 millimetri rende immediata la connessione di qualunque cuffia per ascoltare i propri brani preferiti ovunque ci si trovi.

La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 1.170 mAh. Android, dal canto suo, è un sistema operativo avido di risorse, soprattutto quando se ne sfruttano pienamente le potenzialità… Per quato, nel complesso, è possibile contare su un’operatività media di poco superiore a una giornata. Ovviamente, questo dato è influenzato pesantemente dal tipo di utilizzo previsto; nel nostro test abbiamo tenuto la connessione dati sempre attiva, con navigazione in Rete e invio di qualche SMS.

Multimedia

La fotocamera installata sul FlipOut ha un sensore da 3 megapixel e offre diverse funzionalità software quali ritaglio, rotazione, geotag e funzioni avanzate di editing. Tuttavia, è priva di flash e realizza scatti di qualità discutibile. Non si tratta del componente di maggior pregio, dunque, ma consente anche l’acquisizione di video a un rate di circa 30 fps.

Il FlipOut è piuttosto un discreto riproduttore multimediale, grazie ai numerosi formati supportati sia sotto il profilo audio che video. Il player integrato è piuttosto versatile e consente una rapida selezione del contenuto da riprodurre attraverso una procedura di ricerca sofisticata. Inoltre permette la visualizzazione dei testi dei brani che si stanno ascoltando.

Discreto il display touchscreen capacitivo che, grazie a una diagonale di 2,8 pollici e risoluzione di 320×240 pixel, garantisce una visibilità di buon livello anche in ambienti esterni. Non si tratta di un pannello molto ampio e qualche centimetro in più forse sarebbe stato preferibile…

Nella parte frontale sono presenti 3 tasti a sfioramento che fungono anche da avvisi per la ricezione di messaggi ed email.

 

L’interfaccia

Android è un sistema operativo ricco e versatile ma, quando abbinato a MotoBlur, ha una marcia in più. Infatti, oltre alle classiche applicazioni che compongono il pacchetto messo a punto da Google, FlipOut offre un controllo migliorato sui propri contatti e sugli aggiornamenti che coinvolgono questi ultimi.

FlipOut è uno smartphone con spiccate doti di social networking e consente di rimanere sempre in contatto con amici e colleghi. Twitter e Facebook sono soltanto alcuni esempi dell’integrazione dell’interfaccia di questo modello. Inoltre con MotoBlur è possibile procedere alla sincronizzazione dei contatti personali e di lavoro e al salvataggio di dati e informazioni su un apposito server dal quale poterli ripristinare all’occorrenza.

A tutto questo si aggiunga il fatto che MotoBlur presenta un’interfaccia migliorata, più selettiva riguardo la tipologia di informazioni da presentare a schermo. In tal modo non si sarà più sommersi da informazioni non necessarie. Molto interessante, infine, la presenza di ben sette pagine da riempire con i widget di propria scelta che possono anche essere ridimensionati secondo le esigenze.

 

Notizie su: ,